Intervista

Scrivere efficacemente per il social: ce lo racconta Massimo Guerci

massimo guerci

Se è vero che il contenuto è sovrano, ed è vero che ogni giorno ci piace sentir raccontare le storie in modo originale, è vero anche che c'è bisogno sempre di più di scrivere contenuti che sappiano viaggiare sul web in modo creativo e dinamico. E per far questo, ci sono delle regole. Massimo Guerci, docente del Master Online in Web Marketing & Social Media, ce le racconta con una breve chiacchierata.

1. Pare che storytelling sia la parola più abusata del mondo digitale, cosa ci puoi aggiungere di nuovo?

C’è veramente poco da aggiungere, anche perché lo storytelling esiste da sempre. Sicuramente sono cambiati i mezzi per scrivere e raccontare le storie, anche perché prima era un mestiere; oggi ognuno di noi può scrivere la propria, attraverso un’applicazione, in qualsiasi luogo e in tempo reale.

2. Scrivere testi che non annoino: cosa dobbiamo sempre tener presente?

Regole classiche: non usare frasi fatte, non essere autoreferenziali, saper dosare i “paroloni” ed essere sintetici.

3. Quali sono i focus su cui deve puntare chi scrive per l'engagement?

Nei canali social si utilizza un linguaggio vero, quotidiano. Per questo serve un po’ di personalità, altrimenti il rischio è di confondersi tra le mille voci che popolano le nostre timeline.

4. Scrittura creativa: "classica" vs "digital". Quali sono le differenze tra te e Shakespeare?

scrivere massimo guerci

A parte il taglio di capelli, non molte. Credo che le regole principali per scrivere siano le stesse, oggi bisogna saper cogliere più velocemente quello che succede nel mondo. In 24 ore, le notizie diventano vecchie.

5. L'instant marketing riesce sempre a divertirci. Come può un brand cavalcare i trend anche momentanei? E poi, di che colore era per te il vestito?

Oggi tutti fanno instant marketing e per questo c’è bisogno di una creatività veramente efficace per emergere. Bisogna conoscere bene gli argomenti prima di lanciarsi, perché è molto facile inciampare in clamorosi “fail”. Ho visto creativi pensare e pubblicare un instant in mezz’ora per poi spendere giorni interni a rispondere a commenti e critiche devastanti. Tra l’altro, come la storia del vestito insegna, tutti amano commentare.

LEGGI LE ALTRE INTERVISTE AI DOCENTI:
SEO: come massimizzare la visibilità di un sito web?
Perché è importante avere una buona strategia sui social media? Parola a Luca La Mesa

Come sfruttare i trend del mobile marketing? I consigli di Lorenzo Viscanti
Da dove si parte per creare una digital strategy efficace? [INTERVISTA]
Come creare l’email perfetta: i consigli di Marco Massara
Vuoi sapere cosa lega video e lead generation? Ce lo spiega Edoardo Scognamiglio
Come vendere di più con il tuo eCommerce?
Come si realizza un web design efficace e comunicativo? Risponde Doctor Brand
KPI e Analytics: a cosa servono davvero?

A cosa servono i micro momenti nel web marketing?
Come sfruttare gli strumenti digitali? Ce lo racconta Simone Tornabene
Privacy, social contest e cookies: cosa devo sapere?
Sai davvero cos’è la Marketing Automation?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy