Esodo Facebook

Metà dei teenager abbandona Facebook per YouTube e Instagram, lo dice uno studio

Il mondo dei social media non ruota più intorno al solo Facebook

Pew Research Center ha pubblicato un nuovo studio sull'utilizzo di internet degli adolescenti, l'impatto che i social media hanno sul loro mondo e l'accesso agli smartphone di questo target. Lo studio è stato condotto con 1.058 genitori e 743 adolescenti tra il 7 marzo e il 10 aprile di quest'anno.

teen

La ricerca evidenzia, in particolare, i flussi di preferenze in base al precedente sondaggio del 2015. In questo precedente studio, Pew Research Center aveva rilevato che il 71% degli intervistati di età compresa tra i 13 e i 17 anni affermava di usare già Facebook. Circa la metà utilizzava Instagram e il 41% Snapchat.

LEGGI ANCHE: Qual è la lunghezza ideale dei contenuti social su Facebook, Instagram e YouTube

Ora, solo il 51% degli adolescenti afferma di utilizzare Facebook mentre scalano la classifica Instagram e Snapchat. Circa l'85 per cento dei ragazzi ha affermato di utilizzare spesso YouTube, new entry assoluta rispetto allo studio condotto nel 2015.

LEGGI ANCHE: Perché chi dice che Tesla o Facebook falliranno o non capisce o rosica

I social media non ruotano più attorno a Facebook

YouTube è infatti in cima alle classifiche non solo per percentuale di diffusione tra i più giovani, ma anche per frequenza di utilizzo. "L'ambiente dei social media tra gli adolescenti è molto diverso da quello di tre anni fa", ha detto in una nota Monica Anderson, autrice principale del rapporto. "Prima i social media dei teenager ruotavano per lo più attorno a Facebook, oggi le loro abitudini ruotano meno attorno a una singola piattaforma".

teen2

LEGGI ANCHE: Cosa sapere per continuare a usare Facebook con le nuove regole del GDPR

Ma che ne pensano gli adolescenti dell'impatto che i social media hanno sulle loro vite? Per questo gruppo di indagine, i social non sono "buoni o cattivi" in assoluto. Chi ritiene che i social network siano un ottimo strumento per comunicare anche a grandi distanze, rimanendo in contatto con le persone a cui teniamo, ne decanta le virtù; chi mette in risalto le influenze negative, invece, indica fenomeni come il bullismo o la diffusione di notizie manipolate.

Il 95% degli adolescenti ha accesso a uno smartphone

Pew ha anche rilevato che il 95% degli adolescenti afferma di possedere uno smartphone o di averne accesso per navigare. Oltre 20 punti percentuali in più rispetto al 73% del 2015. Dal 24 al 45% è cresciuta anche la quota dei ragazzi che utilizzano costantemente mobile device per la navigazione.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Pew ha anche rilevato che il 95% degli adolescenti afferma di possedere uno smartphone o di averne accesso per navigare.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy