Facebook

I dieci comandamenti per non perdere tempo su Facebook

Dieci consigli che ti aiuteranno a raggiungere traguardi piccoli ma concreti con la tua pagina Facebook

Michela Fenili
Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

Ottenere risultati attraverso la propria presenza sui canali social, non è né immediato, né tanto meno facile. Se gestisci una pagina Facebook per il tuo brand, ma ancora non vedi coinvolgimento da parte degli utenti, stai leggendo l’articolo giusto. Il nostro decalogo ti aiuterà a non perdere tempo con banali errori, partendo dall’impostazione corretta delle basi.

I dieci comandamenti per non perdere tempo su Facebook

Non postare troppi contenuti promozionali

L’abbiamo già ripetuto molte volte, ma è utile tenerlo sempre a mente: l’algoritmo di Facebook premia contenuti di valore e non ama messaggi troppo commerciali.

Soffermati di più sulla qualità dei post, cerca di rispondere alle esigenze e agli interessi dei tuoi potenziali clienti. Le persone che popolano la piattaforma sono in cerca di intrattenimento e della risoluzione ai propri problemi; non vogliono essere bombardate da messaggi di brand troppo autoreferenziali. Vogliono invece scoprire nuove storie ed essere coinvolte da contenuti interessanti.

Questo richiederà più tempo, ma sarai premiato da post con un tasso di coinvolgimento più alto!

Non ripostare automaticamente contenuti su Facebook provenienti da altri social

Non collegare i vari social media in modo che, ad esempio, se posti su Instagram, automaticamente vedi il post sulla pagina Facebook. Purtroppo questa tecnica è possibile, ma è altamente penalizzante. I vari canali social parlano linguaggi diversi: per questo motivo i contenuti devono essere rielaborati e distribuiti in modo differente sulle varie piattaforme.

Finiresti col vedere su Facebook una bellissima immagine proveniente da Instagram, seguita da un trenino di hashtag che non hanno alcun senso.  Perderesti l’efficacia di un copy pensato appositamente per la pagina e avresti un post di scarsa qualità.

Non cedere a polemiche inutili nei commenti

Sulla quantità di utenti attivi che popolano la piattaforma, è possibile che prima o poi riceverai commenti da parte di qualche persona scontrosa, polemica, insoddisfatta.
Se capiti in una situazione di questo genere, non iniziare la guerra del botta e risposta nei commenti pubblici, ma cerca sempre di portare le discussioni fuori dalla visibilità di possibili clienti, utilizzando la messaggistica privata. Qualsiasi commento negativo lede la reputazione online. Ricordati che quando rispondi su una pagina Facebook, stai rappresentando il brand in questione e parlando per lui!

I dieci comandamenti per non perdere tempo su Facebook

Non mettere ‘like’ a caso

Come con il profilo personale, anche con la pagina puoi mettere like, lasciare commenti e interagire. Fallo con altre pagine che possono essere coerenti con la tua. Agisci sempre con oculatezza, leggendo i post, lasciando like su commenti pertinenti e contenuti inerenti al brand. Le pagine con cui avrai interagito, compariranno nella barra di destra della tua stessa pagina ed è opportuno dare visibilità a relazioni professionali che portino beneficio.

Non dimenticare di usare gli automatismi utili

Ci sono molti modi per attivare degli automatismi in Facebook, ti faranno risparmiare tempo e renderanno la tua gestione più efficiente. Ad esempio, all’interno della messaggistica puoi impostare risposte automatiche in modo da fornire all’utente che ti contatta delle prime informazioni di base. Non sottovalutare queste funzionalità e fanne buon uso!

Non omettere i test per le tue Ads

Prima di partire con una campagna di Facebook Ads, testa i vari fattori che possono incidere sulla sua performance: il visual grafico, il copy di riferimento, il pubblico, la call to action inserita. Utilizza una piccola parte del tuo budget per testare diverse variabili e capire la formula per la tua inserzione perfetta!

i dieci comandamenti per non perdere tempo su facebook

Non impiegare troppo tempo nel creare aggiornamenti Facebook

Se non hai subito la giusta ispirazione per creare un contenuto, non arrovellarti senza essere produttivo. Piuttosto cambia via, cerca nuovi spunti, oppure chiedi un’opinione ad un collega. Non c’è niente di male nel curare un contenuto e metterci del tempo nel crearlo, se hai le idee chiare. Se invece brancoli nel buio, allora prova a resettare tutto e ripartire da capo con delle ricerche per raccogliere materiale utile da rielaborare.

Non postare video con link esterni

I video che vengono caricati direttamente su Facebook godono di un’interazione nettamente migliore. Se continui a condividere video presi da YouTube o da altri link esterni, stai solo perdendo tempo perché non otterrai buoni risultati.

Inoltre in Facebook la funzione ‘auto play’ fa sì che i video partano immediatamente e aumentino ancora di più le possibilità di essere visti dalla propria target audience.

Non dimenticare di spulciare tutte le impostazioni della pagina e completare tutte le informazioni

È importante che il set up della pagina sia realizzato in modo professionale. Questo vuol dire: prestare attenzione alla categoria con cui è stata registrata la propria pagina e se possibile verificarla per avere dei vantaggi in termini di visibilità; controllare che le impostazioni siano settate nel modo più vicino alle proprie esigenze; completare tutte le informazioni con descrizioni esaurienti; attivare tab utili.

Non sottovalutare l’importanza della copertina e dell’immagine profilo

La parte visuale, data dalla copertina e dall’immagine profilo, è fondamentale e deve essere usata in modo strategico. Componi la copertina nel modo giusto, tenendo in considerazione che da mobile sarà visibile solo la parte centrale, dove quindi dovrai concentrare il messaggio o la grafica principale.
L’immagine profilo è quella che viene visualizzata tutte le volte che la pagina agisce, deve quindi essere leggibile, chiara ed intuitiva per rimandare al  brand o prodotto. Dietro all’immagine profilo e a quella di copertina, non dimenticarti di aggiungere le descrizioni che saranno complementari alla parte visuale. Inserisci anche delle call to action chiare per invogliare i tuoi utenti a compiere un’azione.

Non ti resta che assimilare questi 10 comandamenti ed impararli a memoria per ottimizzare la tua presenza su Facebook!

Scritto da

Michela Fenili

Founder & Head of Strategy @Ago&Media

Passione per i mezzi di comunicazione e curiosità verso il Mondo. Outdoorlover e ciclista per caso. Dopo una Laurea in Comunicazione ed Editoria Multimediale e una gratificante ... continua

Condividi questo articolo


Segui Michela Fenili .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it