Tech

Ordinare una pizza non sarà più la stessa cosa con Domino’s e IFTTT

La partnership tra Domino's Pizza e IFTTT trasforma l’esperienza di ordinare una pizza a domicilio in un vero e proprio videogioco!

Forse il nome Domino’s non ti dirà niente, ma si tratta di una delle catene di pizzerie più importanti in tutto il mondo. Pochissimi giorni fa Domino’s, con l’aiuto dell’agenzia CP+B e in partnership con IFTTT, ha dichiarato di aver arricchito il proprio servizio di tracking.

Con questa partnership, Domino’s Pizza e IFTTT stanno trasformando l’esperienza di ordinare una pizza a domicilio in un vero e proprio videogioco. Scopriamo subito come.

Domino’s e IFTTT: cosa fanno?

Ordinare una pizza non sarà mai più la stesso, grazie a Domino's e IFTTT

Domino’s, come ti ho detto, è una catena di pizzerie diffusissima in tutto il mondo, molto meno in Italia – dove abbiamo poche sedi, per lo più a Milano – seconda nel mondo soltanto a Pizza Hut.
IFTTT è un servizio che nasce da un’idea brillante: connettere le nostre app, i nostri social e in generale i servizi di cui usufruiamo principalmente dai nostri device, e farli comunicare, attivando nuove azioni. Attraverso l’attivazione di un trigger – “grilletto” che funziona secondo le stesse logiche applicate in Google con il meccanismo del TAG Manager – possiamo automaticamente salvare una copia sul nostro telefono di una foto in cui un amico ci ha taggato su Facebook, oppure aggiungere ad un’apposita playlist in Spotify una canzone che ci è piaciuta su Youtube.

La partnership tra le due aziende ha dato vita a una serie di funzioni che rendono l’attesa della consegna di una pizza un gioco: gli utenti che ordinano la pizza a domicilio possono accedere al Tracker di Domino’s, non più soltanto controllando l’avanzamento dell’ordine ma attivando una serie di attività man mano che lo stato di consegna avanza.

LEGGI ANCHE: App of the Week: IFTTT, lascia che l’iPhone lavori al posto tuo!

Come funziona il Tracker di Domino’s

Ordinare una pizza non sarà mai più la stesso, grazie a Domino's e IFTTT

È possibile far partire sul nostro dispositivo le note di “Hot in Herre” di Nelly’s appena la nostra pizza viene infornata, oppure, quando la consegna parte, disattivare il sistema di irrigamento che potremmo avere fuori l’ingresso di casa, e accendere le luci del portico per accogliere il corriere.

I quattro trigger sono: ordine in preparazione, ordine in forno, ordine in consegna, ordine giunto a destinazione. Appena lo stato raggiunge uno di questi eventi, l’utente può attivare con IFTTT anche la pubblicazione sui social o l’invio di un messaggio dello stato della consegna, o un contenuto a sua scelta.

Ha dichiarato Dennis Maloney, Chief Digital Officer di Domino’s:

Domino’s è il primo brand di ristoranti ad utilizzare la piattaforma IFTTT: immaginiamo quanto alla gente piacerà usare il Tracker di Domino’s, non solo per sapere a che punto è la consegna. Adesso stiamo dando modo ai nostri clienti di scatenare la loro immaginazione creando nuovi modi per integrare alcune delle nostre innovazioni preferite, come il Tracker di Domino’s, nella loro vita quotidiana. Grazie alle infinite possibilità di applet IFTTT, i clienti saranno più connessi che mai.

Puoi avere altre informazioni sul progetto andando su IFTTT, iscrivendoti e scaricando l’app.

LEGGI ANCHE: Amazon Restaurants, il restaurant delivery a Londra

Se adesso ti è venuta fame e hai voglia di attendere la consegna di una pizza, il meccanismo dei Trigger ha funzionato anche su di te! :)

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?