Scopri quali amici ti fanno star veramente bene con l'app Pplkpr

Pplkpr è l'app che migliora la tua sfera relazionale e sociale

Ci sono app che monitorano il vostro sonno, la vostra attività fisica, che tengono sotto controllo la vita dei vostri animali, ma pplkpr fa qualcosa di ancor più interessante ed è la prima app a farlo. Vi suggerisce i vostri amici. Ma come? Ed in che senso esattamente?

LEGGI ANCHE: Swimmo, lo smartwatch per i nuotatori

Pplkpr vuol dire “people keeper”: un’app cioè che monitora il vostro comportamento in relazione alle persone con cui vi trovate. I due sviluppatori dell’app, Lauren McCarthy e Kyle McDonald hanno lanciato l’app per permettere agli utenti di poter visualizzare il loro andamento di stress e benessere in presenza di determinate persone con un semplice ma efficace funzionamento.

Hanno condotto uno studio di una settimana su 8 studenti dell’università di Carnegie Mellon utilizzando il bracciale Mio, un bracciale che monitora il battito cardiaco: così hanno potuto testare il loro progetto, ottimizzandolo ed implementandolo. Combinando la registrazione delle interazioni dei social media degli studenti con le loro reazioni monitorate dal dispositivo, hanno dimostrato che il loro progetto funzionava.

Oltre al bracciale Mio, che la compagnia ha utilizzato come esclusiva per i propri studi, l’app funziona con altri tipi di bracciali che controllano il battito cardiaco. Inoltre l’app può essere utilizzata anche se non si possiede un bracciale di monitoraggio, dobbiamo soltanto ricordarci di inserire nell’app il proprio stato d’animo in relazione ad una persona tutte le volte che interagiamo con essa.

Con chi dovrei uscire?

L’app, dopo aver acquisito la lista dei vostri amici su Facebook, traccia esattamente la risposta fisica ed emozionale quando ci si trova insieme ad alcune persone e analizza i dati che ne derivano per identificare chi è il responsabile del vostro stress, della vostra gioia, della vostra tristezza, insomma di tutti i vostri stati d’animo diversi in presenza di persone diverse.

L’app gestisce automaticamente le vostre relazioni quindi, programmando appuntamenti con le persone che vi fanno stare bene e bloccando quelle che fanno invece il contrario. Vi aiuterà a riconoscere i falsi amici, le storie d’amore fallite, e in una sola definizione, migliorerà la vostra vita sociale. 

pplkpr from Lauren McCarthy on Vimeo.

Sembrerebbe ovvio che una telefonata con vostra madre o con il vostro fidanzato possa incrementare il vostro livello del battito cardiaco, ma dati biometrici potrebbero rivelare delle scoperte inaspettate. Per esempio lavorare con un collega rispetto ad un altro potrebbe provocarvi una maggiore quantità di stress; oppure semplicemente uscire con un amico x potrebbe lasciare in voi una sensazione di maggior benessere rispetto ad uscire con un altro amico y, senza che voi ne siate consapevoli completamente, e i feedback biometrici non possono mentire in questo.

L’app disponibile su iOS, funziona con qualsiasi tipo di Bluetooth 4.0 abilitato ad un monitor, che incorpora un GPS ed un sistema di monitoraggio del battito cardiaco. Il dispositivo si sincronizza con l’app e registra lo stato d’animo fisico ed emozionale ogni qual volta avrete un’interazione con un amico o con un membro della famiglia.

L’app migliora le proprie prestazioni, interazione dopo interazione, essendo stata studiata per imparare progressivamente in base alle emozioni dell’utente e all’impatto positivo o negativo che le persone hanno su di esso. L’app si basa sul raccoglimento dati e su una serie di domande a cui viene sottoposto l’utente durante l’utilizzo.

Combinare la sfera online con quella offline

Il tentativo dell’app è quello di monitorare cosa succede nella cosiddetta modalità “offline”; ormai troppo semplice infatti è diventato il monitoraggio dell’attività online di ogni individuo, attraverso le condivisioni e gli atteggiamenti attuati sui social network. Inoltre il team di sviluppatori dell’app mostra il proprio interesse nell’orientamento dell’utilizzo della tecnologia verso una strada che coinvolga la salute e la sfera personale di ogni individuo.

La sviluppatrice McDonald definisce pplkpr un progetto artistico con una funzionale app.

Idealmente l’app è stata creata per migliorare la vita delle persone, come può farlo un’app dedicata al monitoraggio dell’andamento del sonno per aiutare un individuo a migliorare la qualità della propria vita.

La promessa generale che si propone l’app è quella di aiutare l’individuo a passare il maggior tempo possibile con le persone che contribuiscono ad accrescere il benessere ed evitare invece coloro che lo stressano e creano così una situazione di ansia e malessere.

Pplkpr non rivela se qualcuno che incontri è stato bloccato dagli altri o se sei proprio tu quello che crea stress in qualcuno.

In ogni caso con  questa app avete finalmente una scusa per liberarvi di qualcuno: “Scusa ma la mia app mi avverte che non possiamo più uscire insieme”.

Sì, dovrete comunque mettere in conto che potrebbero prendervi per matti!

Scritto da

Giulia Spagni

Fiorentina, classe 1987, trapiantata a Londra e poi a Milano. Una tesi di laurea sull’identità comunicativa dell’immagine, la catapulta nel magico mondo della pubblicità. ... continua

Condividi questo articolo


Segui Barikajul su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it