8 suggerimenti per rendere social un evento

Come sfruttare la potenza dei social network anche per i vostri eventi offline? Vi diamo 8 semplici consigli

Elisa Marino
Elisa Marino

Marketing Manager @ Nuna Lie

8-suggerimenti-per-rendere-social-il-tuo-evento

Gli eventi sono degli strumenti di marketing potentissimi che hanno cambiato il modo di fare e vedere il business, stimolando o meno la conversazione e la promozione intorno a brand e prodotti. Negli anni, gli eventi si sono sviluppati seguendo le logiche di socializzazione in divenire, adattandosi, ovviamente, anche alle nuove tecnologie legate all’universo del web.

Pur ammettendo che gli eventi sono strumenti sociali per natura, come possono essere resi ancora più social?

1. Creare un hashtag

8-suggerimenti-per-rendere-social-il-tuo-evento

Un hashtag è una parola chiave legata al vostro evento, che può essere il nome o un breve slogan. È uno degli elementi chiave per trasporre l’offline all’online perché sarà quello che, su quasi ogni social, vi permetterà di identificare tutti i post che ruotano intorno a quell’argomento e, comunque, vi permetterà di far conoscere e ricordare il vostro evento anche a coloro non fisicamente presenti.

Non solo, un hashtag funzionale potrà essere riutilizzato nel corso degli anni per mantenere accesa la conversazione nel lungo periodo e nelle edizioni successive. L’hashtag, essendo riconoscibile, potrà essere declinato su tutti i materiali di comunicazione quasi come il logo dell’evento, per diventare definitivamente riconoscibile sia live sia sul web.

2. Coinvolgere i relatori

Gli speakers e gli ospiti invitati saranno il vostro maggior punto di forza per continuare la conversazione online. Detto questo, va da sè che maggiore sarà l’amplificazione web del singolo relatore (o di migliore qualità, pensando a una platea molto targettizzata), maggiore sarà la conversazione partecipata online.

In ogni caso, coinvolgeteli! Scrivete loro un messaggio comunicandogli l’hashtag ufficiale e informateli sui principali canali di comunicazione social che attiverete.

3. Coinvolgere i partecipanti

Con anticipo, comunicate anche ai partecipanti o potenziali i canali sui quali raggiungervi, e non esitate a monitorare le conversazioni online e a interagire nel momento opportuno per promuovere il vostro evento o chiarire eventuali dubbi.

Se la tipologia d’evento lo consente, non tralasciate la possibile aggregazione tra i partecipanti post evento, ovviamente online. Ad esempio, una idea potrebbe essere creare un gruppo Linkedin per eventi di tipo professionale, o un gruppo Facebook per eventi con differenti finalità.

Creare una community intorno al proprio evento, faciliterà la buona riuscita delle repliche successive oltre a conferire un tono di esclusività ai partecipanti. In fondo, cosa sono gli eventi se non un (ottimo) momento di networking?

4. Lo streaming

Il metodo migliore per portare l’offline sul web è poi sicuramente l’utilizzo dello streaming. Questo, utilizzato ad alto livello, è sicuramente un costosissimo veicolo di comunicazione, ma dall’altro lato può aumentare davvero notevolmente la portata di ogni singolo evento.

Per congressi o riunioni più modeste, inoltre, possono essere utilizzati i tanto discussi hangouts made in Google!

5. Il live twitting

8-suggerimenti-per-rendere-social-il-tuo-evento

Se il target, il mercato e l’evento lo permettono, Twitter è un ottimo strumento di comunicazione da legare alla buona riuscita di un evento. Permette infatti di tracciare le conversazioni, monitorare l’andamento dell’hashtag di riferimento, intervenire se e dove necessario, e anche, ovviamente, realizzare una sorta di chat live (o, meglio, live twitting) attraverso la quale raccontare la propria esperienza e partecipazione all’evento.

Spesso, viene utilizzata anch’essa per fare networking: i partecipanti, dichiarando di essere presenti, possono mettere in gioco la propria esperienza live discutendo con altre persone non fisicamente all’evento, o suscitare interesse sia nei confronti nell’utente stesso, sia verso l’evento in generale.

6. I contenuti

Raccontatevi, non risparmiatevi. I social hanno avuto e hanno successo perché permettono agli utenti di essere un po’ più vicini all’organizzazione che parla. Sfruttate questa occasione per farvi conoscere!

Postate foto dal backstage, realizzate delle mini interviste video subito prima o dopo la messa in scena per avere dei commenti a caldo e, se avvengono imprevisti, non nascondetevi. L’immagine di qualche piccolo inconveniente potrebbe rendere il vostro brand più umano e, di conseguenza, attrarre la simpatia dei vostri lettori.

7. Offrire qualcosa di esclusivo

Cercare di offrire ai vostri follower qualcosa di speciale: come se le vostre iniziative fossero un brand, date un motivo valido ai fan di seguire voi e il vostro evento.

Prevedete sconti speciali di partecipazione all’evento a coloro che seguono i canali social, o fate in modo di predisporre dei contenuti ad hoc solo per chi vi segue online. O, ancora meglio, perché non pensare a un gadget da regalare durante l’evento che sia collegato alla vostra immagine online? In questo modo i partecipanti si ricorderanno di voi anche una volta tornati a casa e, perché no, verranno a cercarvi anche sul web per restare in contatto con l’azienda e le prossime iniziative!

8. Last but not least

8-suggerimenti-per-rendere-social-il-tuo-evento

Un evento ben riuscito anche sui social, prevede un utilizzo massivo dei partecipanti di pc, tablet e smartphone. Non trascurate quindi l’aspetto tecnologico! Ci sono abbastanza prese utilizzabili dagli utenti per caricare i propri telefonini? Avete pensato di offrire una postazione di carica ai presenti? E, soprattutto, non dimenticate di prevedete il wi-fi ad accesso libero e gratuito nella location!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?