Pinterest Marketing: 7 consigli per una strategia efficace

Alcuni passi da seguire per utilizzare al meglio Pinterest per la vostra business strategy

Avete mai utilizzato Pinterest per promuovere un brand o un prodotto? Un recente studio di SteelHouse dimostra che gli utenti più propensi all’acquisto sono il doppio su questo social network rispetto a quelli su Facebook.

Tuttavia, molti si chiedono ancora come possono sfruttare le capacità della piattaforma per promuovere il proprio brand. Ecco allora sette utili consigli, riportati da Social Media Examiner: speriamo vi siano di aiuto nella pianificazione della social media strategy! :-)

1. Utilizzate infografiche

Un primo approccio per promuoversi su Pinterest riguarda le infografiche. Esse catturano l’attenzione degli utenti e vengono spesso pinnate e ripinnate all’interno, specie quelle che riportano informazioni utili e/o che hanno una buona grafica. Altri fattori estetici su cui focalizzarsi per questo tipo di contenuti riguardano il colore e la lunghezza dell’immagine: dalle due infografiche “How to Get More Pins and Repins on Pinterest” e “How do colors affect purchases?” , rispettivamente di DanZarella e KissMetrics, emerge proprio che colori e lunghezza sono fattori assolutamente da non trascurare se si vuole che i propri contenuti siano ripinnati e acquistino visibilità sul social network.

2. Utilizzate ebook, guide e white paper

Sono tra i contenuti più efficaci all’interno di una content strategy. Spesso, in effetti, gli utenti in rete sono alla ricerca di documenti da poter scaricare, così si rivolgono a quei blog popolari che offrono contenuti di qualità. Per rendere questo tipo di materiale più appetibile al popolo di Pinterest create una cover con un’ immagine di forte impatto.

Se il documento che offrite – magari sul vostro blog aziendale – presenta contenuti interessanti e ha una buona copertina, sarà pronto per essere pinnato.

3. Attirate i fan nelle conversazioni

I social media – e Pinterst non fa eccezione! – non devono essere mai un canale di commercializzazione diretta di un prodotto, ma strumenti per sviluppare legami più stretti con i propri pubblici. Obiettivo di una campagna di social media marketing deve essere quello di coinvolgere i fan costruendo relazioni. Il fine di questo tipo di strategia è quello di convertire i fan o follower in potenziali clienti.

Un modo per costruire questo tipo di relazioni in Pinterest è quello di postare immagini accompagnate da domande alle quali i vostri fan saranno invitati a rispondere;  si innescheranno così conversazioni e  dialoghi tra voi e chi vi segue o anche tra gli utenti stessi.  Solo così li potrete guidare verso la vendita finale.

4. Esponete i prodotti

Pinterest si dimostra una piattaforma molto valida per mettere in vetrina i propri prodotti. Ricordando ancora che i social media non sono un canale di vendita diretta, su Pinterest si possono creare delle board dove inserire i propri prodotti o immagini di impiego degli stessi, o ancora miniature che attraverso un link conducano al sito aziendale.

General Electric, ad esempio, ha su Pinterest una board, chiamata “Badass Machines”, in cui pubblica i più grandi macchinari prodotti dal brand; queste immagini hanno un grande successo in termini di ripin e visibilità perchè gli utenti rimangono impressionati dalla maestosità e dalla grande produttività del marchio.

5. Mostrate il back office

Un modo per coinvolgere gli utenti può essere quello di mostrare loro un po’ di quello che succede dietro le mura aziendali: questa ‘apertura’ rende le aziende più reali, più umane e più sociali. Mostrando i propri uffici all’esterno, gli utenti capiscono che chi lavora in quelle aziende sono persone vere e questo li incoraggia a instaurare una relazione con il brand.

Dare spazio a questo tipo di contenuti su Pinterest è quindi una buona idea: una board dedicata alle immagini aziendali “non convenzionali” della cultura dentro l’ufficio renderà il brand molto più vicino e interessante.

6. Pinnate immagini rilevanti

Uno dei modi migliori per promuovere un brand è quello di utilizzare immagini pertinenti come quelle legate al settore di appartenenza del proprio business. Un recente studio su Facebook dimostra che la pubblicazione di immagini rilevanti sui profili aziendali porta a molte condivisioni. Quindi, perché non seguire lo stesso principio su Pinterest? Intel ad esempio ha una board chiamata “Geek Chic” in cui pinna immagini particolari sul mondo della tecnologia; la pubblicazione di immagini per un determinato settore aiuterà gli utenti ad associare sempre più spesso quel settore con il vostro brand.

7. Servite la Community

Sui social media gli utenti apprezzano i brand che servono la community con opere benefiche e donazioni di vario genere. Un consiglio è quindi quello di raccontare con le immagini il vostro impegno in attività fuori dal contesto commerciale/marketing. L’impegno di un’azienda nel sociale permette agli utenti di capire quali sono i suoi valori.

Conclusioni

Questi sono solo alcuni consigli su come usare efficientemente Pinterest; sicuramente ci sono tanti altri modi di utlizzare questa piattaforma per il vostro business, ma questo dipende soprattutto dal tipo di prodotto che si commercializza. L’ultimo consiglio è quindi quello di studiare bene la vostra offerta per trovare modi creativi per promuovere le vostre attività su Pinterest seguendo i sette punti descritti. Voi che ne dite?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?