15+ curricula in stile guerrilla

Come utilizzare il personal branding per trovare lavoro

La ricerca del lavoro può diventare davvero estenuante, specialmente in tempi di crisi.

I candidati sono tantissimi, mentre le posizioni disponibili scarseggiano. Ogni giorno le aziende vengono inondate da candidature tutte uguali di persone in cerca di lavoro.

 

Ma allora, come è possibile farsi notare?

Per emergere tra la massa il primo passo è saper fare personal branding, utilizzando tecniche originali. E cosa c’è di meglio del guerrilla per attirare l’attenzione?

Vediamo alcuni casi interessanti che potrebbero costituire spunti da seguire per dar vita ad un curriculum che non può lasciare indifferente un datore di lavoro.

1) Il curriculum vintage di Brian Moose per Pixar

Il primo requisito per lavorare alla Pixar è la creatività e, di certo, non si può affermare che l’artista Brian Moose ne sia carente.

 

2) Cereal Vick, la scatola di cereali diventa un curriculum

Quale momento migliore per valutare un candidato se non la mattina, davanti ad una buona colazione? E poi, è risaputo che tutti leggono le scatole di cereali!

3) Il sito internet creato da Loren Burton per presentarsi alla AIRBNB

Per essere reclutata dalla AIRBNB, Loren Burton ha deciso di lasciar perdere il classico curriculum vitae, optando invece per un sito internet, all’interno del quale ha potuto far leva su tutti i suoi punti di forza.

4)Il curriculum in tessuto di Melissa Washin

Melissa Washin desidera lavorare come graphic designer, l’originalità non le manca!

5) Il curriculum fatto di LEGO di Kendra Wiig

Quando Kendra Wiig trova finalmente la posizione lavorativa dei suoi sogni alla Lego, è consapevole che un normale curriculum non avrebbe fatto alcun effetto sui reclutatori. Quindi, decide di accompagnare il curriculum al modellino della mascotte Lego da lei costruito. Per la precisione, pensa di inserire il curriculum nella bocca della mascotte (un pesce).

6) Ed Hamilton e il curriculum su Google Maps

Ed Hamilton inventa un modo semplice e interattivo per farsi conoscere. Utilizzando Google Maps, segnala i luoghi in cui ha studiato e lavorato. Il suo curriculum è visibile qui

7) La confezione di latte di Miguel Rato

Il classico cartone di latte utilizzato spesso per denunciare la scomparsa di qualcuno è stato adottato dall’artista Miguel Rato per proporsi alle aziende.

8 ) Il curriculum QR Code di Victor Petit

Il suo video è stato visto 320,000 volte su Vimeo.

9) Josh Butler si vende su Ebay

Nel 2011 il diciottenne Josh Butler decide di cercare lavoro con un’inserzione. Non parliamo del classico annuncio su un giornale locale, bensì di una vera e propria asta dove, chi offre di più, si aggiudica questo coraggioso ragazzo in cerca di lavoro. Il suo annuncio è stato visto più di 960 volte e ha ricevuto 3 offerte.

10) Andrew Horner non cerca il lavoro, è il lavoro a cercare lui

Il creativo Andrew Horner, ormai stanco di andare alla ricerca di un lavoro, decide di invertire il processo. Crea un sito nel quale spiega la sua idea di curriculum al contrario e invita le aziende interessate a contattarlo.

11) Liz Hickok cerca lavoro con le luci di Natale

Questa idea ha dato alla donna una gran visibilità, facendole ottenere anche alcuni colloqui.

12) Il curriculum animato

13) Il curriculum Google di Eric Gandhi

Eric Gandhi ha escogitato un modo creativo per diffondere il suo curriculum. Guardate cosa viene fuori cercando “Creative+Hard-Working+Talented+Excellent Designer+Unique+Autodidactic” su Google.

14) The Toilet Book

Akos Papp e Laszlo Szloboda sono due giovani in cerca di lavoro in un’agenzia creativa. Consapevoli che i direttori creativi non hanno tempo per visionare le loro candidature, decidono di mettere il loro portfolio nei bagni delle agenzie. Un problema apparentemente insormontabile diventa un’opportunità e i due giovani riescono ad approfittare dell’unico momento libero della giornata di chi potrebbe assumerli per farsi notare.

15) Ben Wong e il suo curriculum su Slide Share

Ben Wong ha realizzato una vera e propria presentazione che riassume chi è e cosa sa fare. La presentazione è visibile qui.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Simona Maddaloni

Mi chiamo Simona, sono nata a Napoli nel 1986. Ho sempre cercato di seguire i miei interessi, sia nella vita che nello studio. Nel 2009 mi sono laureata in Linguaggi Multimediali ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kamija .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it