Foodzy, il social game per mangiare sano

Seguire una corretta alimentazione non è mai stato così divertente

Foodzy, start-up olandese, si ispira al modello Foursquare e trasforma le famose “5 porzioni di frutta e verdura al giorno”,  la classica raccomandazione per una corretta alimentazione, in un social game. Il Web 2.0 finisce per anche per modificare l’approccio al mangiare sano e, grazie ad un app, seguire una dieta sana ed equilibrata diventa un’attività divertente da condividere con i propri amici.

Nel panorama mobile non mancano applicazioni dedicate al benessere, al fitness ed all’alimentazione e nemmeno social network tematici, come Social WorkoutTraineo , ma Foodzy punta sulla gamefication, la tendenza che sempre più spesso mira a coinvolgere gli utenti  puntando sull’aspetto ludico. Tra una pasto e l’altro si può conquistare un badge e sfidare gli amici a chi mangerà più sano.

In linea con la filosofia di “mangiare con gli occhi” che ritiene importante non solo i sapori, ma anche la presentazione dei cibi,  Foodzy si propone con un’interfaccia grafica accattivante e colorata che ricorda i fumetti. L’utilizzo è semplice: basta iscriversi, tener traccia della propria alimentazione condividendola con i contatti, superare missioni e scalare la classifica guadagnando punti. Un alto livello di interazione, si può condividere anche la propria posizione facendo check-in, segnalare i cibi preferiti e interagire gli utenti con gli stessi gusti, ma anche di privacy che consente di tenere nascoste le proprie informazioni personali.

Anche se si è sempre in giro, si potrà condividere l’aperitivo sorseggiato con gli amici, la pizza in compagnia o meglio la famosa “mela che leva il medico di torno” ,  grazie all’app disponibile per iPhone ed Android. 

Gli utenti italiani però avranno qualche difficoltà a trovare ed inserire alcuni alimenti tipici della dieta mediterranea che non sono presenti su Foodzy (disponibile per ora solo in Inglese e Olandese).

Per coloro che desiderano avere un monitoraggio più preciso della propria alimentazione viene proposta anche una versione Pro a pagamento, circa una decina di euro all’anno, con una motivazione convincente:

A fee that might keep you from buying about 4 Big Macs in the next 12 months, but will give you that same excitement you feel after just buying a new pair of trainers.

Probabilmente Foodzy, ancora in versione beta, potrà rappresentare anche un’opportunità di business per il settore alimentari e ristorazione. Per ora, però, non ci sono davvero più scuse per adottare uno stile di vita sano.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=hybVUHycfGg’]

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?