Scienza in lutto

La vita e l’universo nelle frasi più famose di Stephen Hawking

Il celebre astrofisico la pensava così su spazio, alieni e vita dopo la morte

Rimbalza dalle tastiere agli schermi di qualunque parte del globo la notizia della morte, a causa delle complicazioni dovute alla sclerosi laterale amiotrofica, di Stephen Hawking.

Il fisico teorico e cosmologo di fama mondiale aveva 76 anni ed era conosciuto dalla maggioranza delle persone per il suo lavoro sui buchi neri; ha anche svolto un ruolo chiave nello sforzo matematico di unificare la teoria della relatività generale di Einstein con il campo emergente della fisica quantistica.

hawking4

È diventato una star quando ha pubblicato il suo primo libro rivolto a un pubblico "non scientifico" dal titolo "A Brief History of Time: Dal Big Bang ai buchi neri", un trattato di cosmologia che ha venduto circa 10 milioni di copie in tutto il mondo, diventando uno dei libri scientifici più venduti di tutti i tempi.

Lo scienziato, che ha affrontato una vasta gamma di questioni fondamentali come l'esistenza della vita extraterrestre, è stato una delle figure iconiche della nostra storia contemporanea, tanto da diventare protagonista di un film biografico del 2014 diretto da James Marsh e interpretato da Eddie Redmayne, nei panni del giovane Stephen Hawking: La Teoria del tutto.

Ripercorriamo attraverso le sue frasi e citazioni più famose, il suo modo del tutto singolare di vedere la vita e l'universo, i rischi e i vantaggi dell'esplorazione spaziale.

Le frasi più famose di Stephen Hawking

Stephen Hawking

1. «A parte la sfortuna di contrarre la mia grave malattia dei motoneuroni, sono stato fortunato sotto quasi ogni altro aspetto».

2. «Qualsiasi teoria fisica è sempre provvisoria, nel senso che è solo un'ipotesi: una teoria fisica non può cioè mai venire provata».

3. «Lo scenario futuro non somiglierà a quello consolante definito da Star Trek, di un universo popolato da molte specie di umanoidi, con una scienza e una tecnologia avanzate ma fondamentalmente statiche. Credo che invece saremo soli e che incrementeremo molto, e molto in fretta, la complessità biologica ed elettronica».

4. «C'è una fondamentale differenza tra la religione, che è basata sull'autorità, e la scienza, che è basata su osservazione e ragionamento. E la scienza vincerà perché funziona».

5. «Per quanto difficile possa essere la vita, c'è sempre qualcosa che è possibile fare. Guardate le stelle invece dei vostri piedi».

6. «Avevo scommesso con Gordon Kane dell'Università del Michigan che il bosone di Higgs non sarebbe stato trovato. Sembra proprio che io abbia appena perso 100 dollari».

Stephen Hawking

7. «È possibile che là, tra le stelle, vi sia una specie progredita che sa che esistiamo, ma ci lascia cuocere nel nostro brodo primitivo. Però è difficile che abbia tanti riguardi verso una forma di vita inferiore: forse che noi ci preoccupiamo di quanti insetti o lombrichi schiacciamo sotto i piedi?».

8. «Considero il cervello come un computer che smetterà di funzionare quando i suoi componenti si guastano».

9.  «Einstein sbagliò quando disse: «Dio non gioca a dadi». La considerazione dei buchi neri suggerisce infatti non solo che Dio gioca a dadi, ma che a volte ci confonda gettandoli dove non li si può vedere».

10. «Credo che sarebbe più eccitante se non lo trovassimo, il bosone di Higgs. Dimostrerebbe che c'è qualcosa di sbagliato nelle nostre idee e che dobbiamo pensare di più per trovare altre spiegazioni».

11. «Sono nato l'8 gennaio 1942, esattamente trecento anni dopo la morte di Galileo. Stimo però che quello stesso giorno devono essere nati circa duecentomila altri bambini. Non so se qualcuno di loro abbia in seguito manifestato un qualche interesse per l'astronomia».

Stephen Hawking

12. «Non c'è paradiso né aldilà per i computer rotti. È una fiaba per persone che hanno paura del buio».

13. «Poiché ci definiamo intelligenti, anche se forse con motivi poco fondati, noi tentiamo di considerare l'intelligenza una conseguenza inevitabile dell'evoluzione, invece è discutibile che sia così».

14. «Il mio obiettivo è semplice. È una comprensione completa dell'universo, perché è così com'è e perché esiste».

15. «Cerca di dare un senso a ciò che vedi e ti domandati sempre per quale motivo tutto esiste. Sii sempre curioso».

16. «Siamo solo una razza avanzata di scimmie su un pianeta minore di una stella molto media. Ma possiamo capire l'universo. Questo ci rende qualcosa di molto speciale».

 

LEGGI ANCHE: Il segreto del successo in 24 frasi di Warren Buffett

LEGGI ANCHE: 15 frasi famose di Bill Gates per motivarti anche oggi

Il suo libro "A Brief History of Time: Dal Big Bang ai buchi neri", ha venduto circa 10 milioni di copie in tutto il mondo.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY