foodography-1

Siete dei Foodstagram addicted?  Non riuscite proprio a fare a meno di scattare le foto ai piatti che avete preparato o che vi sono stati serviti per poi condividerli sui social? Gli Hastag #food #foodie e #foodporn sono il vostro pane quotidiano?

LEGGI ANCHE: 60 milioni di dollari per Zomato, l'app per la ricerca dei ristoranti

Se avete risposto sì ad almeno una di queste domande notizia interessante in arrivo per voi, nasce Foodography, un progetto che combina l'arte del cibo con la fotografia, pensato per tutti gli instagram addicted.

foodography

La trovata geniale di cavalcare l'onda di quella che è la passione di molti per la food fotography è di due ristoratori israeliani, Catit e Carmel Winery, che hanno introdotto nella loro storica enoteca di Tel Aviv una linea di piatti "speciali", realizzati dal designer della ceramica Adi Nissani, che permettono di scattare delle foto splendide semplicemente utilizzando lo smartphone.

Ad ognuno il suo piatto

I piatti sono stati concepiti per venire in aiuto di tutti gli appassionati non professionisti, studiati nel dettaglio, fungono da sfondo delle foto e sono stati realizzati con materiali innovativi che evitano il crearsi di ombre e riflessi di luce.

foodography

 

La linea prevede vari modelli, ognuno dei quali risponde ad una particolare esigenza e all'obiettivo fotografico finale che si vuole raggiungere, alcuni presentano un design più morbido con uno spazio per fissare il telefono, altri sono girevoli per immortalare il piatto da diverse angolazioni e perché no fare anche dei video panoramici.

foodography

 

Il loro utilizzo è molto semplice e intuitivo, basta fissare il dispositivo mobile nell'apposito spazio creato per contenerlo all'interno del piatto, scattare e la foto è servita!

Foodography experience

Per il lancio di Foodography è stato realizzato un evento, una cena gourmet che ha visto coinvolti opinion leader di settore, grandi chef, critici, food blogger e alcuni fortunati clienti. Durante il corso della serata gli ospiti oltre a gustare i deliziosi piatti dello chef Meir Adoni, il quale ha studiato un menù ispirandosi al colore rosso del vino, hanno vissuto un'esperienza volta alla scoperta della Foodfotography unica nel suo genere. Per l'occasione la Carmel Wineries ha ingaggiato il fotografo professionista Dan Peretz che ha svelato alcuni trucchi e consigli su come fotografare al meglio il cibo, e ha guidato nei loro scatti tutti i commensali, ovviamente dotati di piatto e smartphone in mano.

Immancabile l'hastag ufficiale dell'evento #fdgr, con il quale le foto della serata e dei piatti hanno fatto il giro della rete, regalando popolarità e pubblicità al ristorante che dopo l'evento sembrerebbe aver acquisito maggior valore di mercato.

Un'idea senza dubbio originale, capace di sfruttare i trend del momento quali social, fotografia e food, ovviamente la cosa non è passata inosservata agli occhi di tutti gli instagramers del mondo, questo vorrà forse dire che l'esperienza si ripeterà da qualche altra parte e che nel futuro del progetto Foodography si prospetta un'espansione internazionale?

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY