Design

Guida agli eventi che non puoi perderti al Fuorisalone 2017

Ovvero come destreggiarsi nella giungla degli eventi milanesi

Bruna Crapanzano

Contributor

    Ogni anno il milanese medio si accorge dell’inizio della primavera grazie ad un evento fondamentale.
    Non è l’arrivo del bel tempo e non è neanche lo sbocciare dei fiori, ma è il Fuorisalone.

    Evento collaterale del Salone del Mobile, il Fuorisalone si prospetta sempre come un evento ricco di novità, capaci di accontentare un pubblico sempre più eterogeneo, interessato non solo al design ma anche a tecnologia e sostenibilità.

    Come fare a orientarsi in questa giungla intricata di eventi?

    Ecco quali sono secondo noi le cose che assolutamente non puoi perderti.

    Palazzo Litta – A Matter of Perception

    Torna per la quarta edizione A Matter of Perception celebrando il rapporto tra designer, aziende e artigiani con il tema Linking Minds.

    Tanti i nomi importanti, cominciando dallo studio statunitense Diller Scofidio+Renfro, che allestirà il cortile centrale. Molto più che un tema macabro, l’estetica della morte è il punto focale del lavoro di Michele De Lucchi, Andrea Branzi e Francesca Balena Arista  con gli studenti del Politecnico di Milano. E ancora: Punkt insieme a scuole di design internazionali, l’installazione olfattiva del brand francese Diptyque, e moltissimi altri progetti affascinanti.

    Palazzo Litta, Corso Magenta 24

    fuorisalone-2017-palazzo-litta-02

    Logotel – Posthuman, When Technology Embeds Society

    Al Ventura Design District, Logotel propone una mostra che si interroga sul rapporto tra tecnologie più avanzate e essere umano, con immagini, video, opere e approfondimenti.

    Punto focale dell’esposizione è l’opera della designer russa Maria Yablonina, Mobile Robotic Fabrication System for Filament Structures, a metà tra robotica e fabbricazione digitale.

    L’installazione viene ricreata attraverso dei robot capaci di comporre strutture filamentose sospese a mezz’aria, composte da cavi in polipropilene, che ricordano le tele dei ragni.

    Logotel, via Privata Giovanni Ventura 15

    MariaYablonina_Logotel_Horizon_Milan_Design_Week_04-3b66be652f

    BASE Milano – Design Nomade

    Potrebbe sembrare una contraddizione ma il tema di riflessione affrontato da BASE Milano quest’anno è proprio il nomadismo. Spazi flessibili che non si collocano in una struttura o in una funzione definita, casa, lavoro, svago, digitale o analogico tutto è in movimento, tutto è sperimentazione.

    BASE Milano, Via Bergognone 34

    Acrojou_WheelHouse_2_credit_Steve_Edwin_Photography_HR

    Moleskine Design Week 2017

    Durante la Design Week milanese, presso BASE Milano e al Moleskine Cafè verrano celebrati due dei più iconici prodotti che incarnano il valore del viaggio, il notebook e lo zaino.

    Entrambi emblemi di un design che affascina per semplicità e funzionalità, creati per vagabondare per le strade e con la mente.

    Agli eventi parteciperanno Giulio Iacchetti, designer italiano che ha creato il Backpack Classic Moleskine, e lo street artist Bradley Theodore, che utilizzerà il Backpack Classic come una tela per la sua creatività.

    BASE Milano, Via Bergognone 34 – Moleskine Cafè, Corso Garibaldi 65

    Bradley-Theodore-con-Moleskine-alla-Milano-Design-Week-2017-1024x682

    Design Hostel – A letto con il design

    A Bovisa si realizzano idee che sfidano il concetto di ospitalità tradizionale con la nascita di Design Hostel, il primo ostello esclusivamente per designer, nato da una collaborazione tra Ghigos Ideas e Politecnico di Milano.

    Un open space di 1200 mq, all’interno di un ex fabbrica dove oggi si trova Makers Hub, ospiterà 40 designer, ognuno dei quali potrà personalizzare il proprio alloggio con i suoi prodotti che diventeranno parte di una mostra collettiva aperta a tutti.

    Design Hostel, via Cosenza 44/4

    a-letto-con-il-design-hostel-hp

    Brera Design District

    Tutto il quartiere di Brera pullula di iniziative durante questa settimana. Semplicemente passeggiando per le strade è possibile assaporare il gusto milanese per il design e la moda.

    Da visitare assolutamente segnate: Gea, un’installazione progettata da dotdotdot e Opendot in mostra da Eataly Smeraldo; Brera Design Apartment con il progetto The Visit, rivoluzione dell’appartamento ottocentesco con pattern e colori in un progetto di Studiopepe; la Fondazione e l’Ordine degli Architetti propongono una mostra su Aldo Rossi; Lo scrigno del cielo, L’architettura in una finestra è un progetto di Gambardella Architetti in Piazzetta Brera mentre Poesie di Neon è un’installazione luminosa di Luca Trazzi.

    Insomma prendetevi pure una giornata di pausa per godere di uno dei quartieri più belli della città.

    BRERA_DESIGN_MAPPA-950x633

    Milan Design Market

    35 giovani designer e brand emergenti provenienti da diverse parti del mondo sono coinvolti in questo progetto al suo secondo anno di vita. Workshop, talk, esposizioni, maker ed eventi a metà tra design, artigianato, arte e food, che mettono in relazione tra loro concetti ed esperienze lontanissime rendendole vicine, così vicine da fondersi.

    Studio Gianni Rizzotti, via Pastrengo 14

    odorperimbrem_patrick_palcic_final_highres_1

    La Capsula della Memoria

    Segnatevi questa data: giovedì 6 aprile alle ore 18.30 presso Superstudio Più verrà presentata l’istallazione creata da Patricia Urquiola per 3M Design.

    Una commistione di architettura, design e materia darà vita ad una riflessione sulla memoria e l’importanza dei ricordi nel tempo, coinvolgendo attivamente i visitatori.

    Attraverso uno speciale photo booth gli ospiti potranno, infatti, scattare e condividere le proprie foto create tramite l’utilizzo di una macchina fotografica immersa nel liquido Novec™.

    Superstudio, Via Tortona 27

    C8KhnPnVwAA0XM9

    The Ikea festival – Let’s Make Room For Life

    Nel cuore di Lambrate Ikea allestisce il soggiorno di casa tua. O meglio, promuove un modo di vivere personale e informale, attraverso incontri, workshop, installazioni, interviste ed eventi live con la partecipazione dei designer danesi HAY, del designer Tom Dixon e di Home Smart.

    L’intento è quello di “puntare i riflettori sulla capacità di esprimere se stessi e sull’unicità della vita quotidiana”

    Officina Ventura 14,Via Privata Giovanni Ventura 14

    IKEA-Festival_Lead

    Cos + Studio Swine

    Lo studio inglese composto da Azusa Murakami e Alexander Groves, realizza per COS un’istallazione evanescente ispirata al divenire organico della natura. Lo spazio viene descritto come minimale e contemplativo capace di restituire un’ideale di bellezza e semplicità.

    Cinema Arti, Via Pietro Mascagni 8

    cos-studio-swine-design-installation-milan-design-week_dezeen_2364_hero

    Superdesign Show – TIME to COLOR!

    Quest’anno Superstudio sceglie come tema principale il colore, ricollegandosi alla ricerca più pura del design tradizionale ma spingendola all’estremo con esposizioni che riguardano ibridi tra arte e design, tra industria e artigianato, tra tradizione e futuro.

    Vedremo le installazioni Tokujin Yoshioka, il progetto di PepsiCo con Mathieu Lehanneur, Luca Nichetto, Fabio Novembre. Molto interessanti anche i Selected Objects, sezione dedicata alle piccole e medie aziende, e Materials Village, a cura di Material ConneXion.

    Superstudio, Via Tortona 27

    SuperDesign_Show_Superstudio

    Cascina Cuccagna – Capitalism is over

    Cascina Cuccagna ospita il progetto espositivo curato da Raumplan.

    Un’esposizione pensata come un’immaginario lungo addio al capitalismo in cui vengono presentati nuovi modelli alternativi di produzione e consumo possibili grazie a nuove tecnologiche e mutamenti sociali.

    Cascina Cuccagna, Via Cuccagna 2

    01_dsl

    Scritto da

    Bruna Crapanzano

    Contributor

    Siciliana naturalizzata milanese. Laureata al Politecnico di Milano in Interior Design. Fedelmente devota alla cultura pop e sostenitrice dei diritti della serie tv. Soffro di ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Bruna Crapanzano .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it