Stonex One: lo smartphone italiano che vuole rompere le regole

Ha caratteristiche elevate, un prezzo accattivante e dovrà mantenere delle promesse importanti

Stonex-one

È ancora possibile guadagnare un posto di rilievo in un mercato maturo e frammentato come quello degli smartphone Android? L’italiana Stonex crede di si, se alla base c’è un prodotto attraente, una comunicazione votata alla trasparenza e tanta passione.

LEGGI ANCHE: Non solo download: ecco i KPI per valutare la performance della tua app

Quella del nuovo nato in casa Stonex è una storia italiana che vale la pena di raccontare: si chiama One, ha delle caratteristiche da top di gamma e sarà disponibile entro le vacanze ad un prezzo molto conveniente, in un’edizione limitata dedicata a Galileo Galilei, il padre della scienza moderna. Non vi basta? Allora andiamo a scoprire insieme tutti i dettagli trapelati finora!

Design

Le immagini mostrano un dispositivo dalla scocca blu, con la scritta #Galileo sul retro. Stonex precisa che si tratta del secondo prototipo, e non della versione definitiva.

Stonex-One-Proto-2

I bordi laterali sembrano molto sottili, mentre lo spazio per pulsanti e capsula auricolare copre, in totale, circa un sesto della superficie anteriore: il design è equilibrato.

Stonex-One-Rear

La fotocamera posteriore è leggermente in rilievo rispetto al corpo del telefono; anche se questo potrà contribuire a tenere il telefono leggermente rialzato quando appoggiato sul lato posteriore, può essere un particolare che non piacerà a tutti. L’altoparlante è posto in basso a destra del dispositivo. Il colore blu della scocca richiama molto quello della nazionale italiana di calcio e, insieme alla scritta “#Galileo” prevista nell’edizione limitata, celebra e comunica le origini italiane di questo smartphone.

Caratteristiche tecniche

Lo Stonex One promette, ad un prezzo contenuto, delle performance che faranno impallidire anche gli smartphone più desiderati

Stonex-One-caratteristiche

Con una fotocamera molto performante (il CEO di Stonex dichiara che si tratta di una Sony), l’NFC ed il processore Octa-core Mediatek da 2Ghz per core, lo Stonex One andrà a competere con dispositivi android del calibro di HTC One, Zenfone 2, Samsung Galaxy S6, ad un prezzo nettamente inferiore.

Ricordiamo che le specifiche e il design potrebbero subire variazioni nel prodotto finale, quindi ci riserviamo di parlarne meglio più avanti, quando Stonex One sarà disponibile per l’acquisto 😉

Comunicazione

A parte il rapporto qualità/prezzo, da verificare con il modello definitivo, Stonex One si differenzia rispetto agli altri smartphone attuali nella comunicazione di prodotto, a partire dallo slogan: Break the rules.

Stonex ha deciso di diffondere, in modo trasparente, le fasi di progettazione e i dettagli sullo Stonex One, attraverso dei Vlog tenuti da chi lavora al progetto. I video sono disponibili sulla Pagina Facebook ufficiali e raccolti in un’apposita sezione del sito di Stonex One.

Storytelling

Stonex sviluppa, con i suoi follower, un’ampia conversazione che parte dal prodotto per arrivare al mondo della telefonia, alla passione per l’imprenditorialità, all’etica e all’orgoglio italiano. Nello sviluppo di questa relazione, da un lato l’azienda diffonde informazioni e curiosità e dall’altro raccoglie dai suoi seguaci consigli e critiche costruttive per migliorare il prodotto prima ancora che sia uscita sul mercato. Si tratta di un ottimo esempio di come integrare lo storytelling con un approccio all’impresa snello, molto discusso in questi anni.

I video sono realizzati da chi lavora in azienda; i più divertenti sono quelli di Vanni Casari, frontman del reparto di sviluppo di Stonex One, che tra una manche di sviluppo e una partita ai cabinati racconta le novità software.

 

A grande richiesta è tornato il nostro VANNI nazionale che ci snocciola altre notizie della ROM del NOSTRO #StonexOne

Posted by Stonex One on Giovedì 18 giugno 2015

 

Il “mercato etico”

Un altro aspetto da considerare nella comunicazione di Stonex è la trasparenza, ovvero la scelta di rendere noti tutti i progressi del progetto e le informazioni del prodotto, senza nascondere nulla.

Si tratta di un approccio non convenzionale che, se da un lato può rivelare le proprie debolezze, dall’altro contribuisce a creare fiducia e anticipare possibili problemi. Com’è capitato anche a Bill Gates e a Steve Jobs durante la presentazione dei loro prodotti, anche lo Stonex ha avuto dei problemi durante una delle presentazioni, ma l’azienda ha deciso di rendere comunque nota la cosa.

 

Ciao siamo ITALIANI e abbiamo un sogno: fare tecnologia di SERIE A al giusto PREZZO. Insieme, ce la faremo. Tutto quello che vedete in questo video lo dobbiamo a voi, GRAZIE. Ricordati, se non lo hai fatto, di preordinare GRATIS la prima edizione di #StonexOne a questo link: www.stonexone.com tra poco chiuderemo i PRE-ORDER.Thanks F.

Posted by Francesco Facchinetti on Mercoledì 17 giugno 2015

 

“Rompere le regole” attraverso la strategia d’impresa

Per il suo nuovo prodotto, Stonex riprende alcuni elementi strategici che hanno fatto la fortuna di produttori mobile entrati nel mercato in una fase non matura. Innanzitutto, Stonex fa leva sull’etica e rende pubbliche le informazioni e i costi di produzione del proprio prodotto (225 euro), vendendo il proprio smartphone per lotti di produzione, un po’ come avvenne per FairPhone.

Lo stile della comunicazione, il prezzo di vendita e le specifiche attraenti avvicinano inoltre lo Stonex One ad un altro grande device: l’One Plus, noto anche come 1+1.

stonex-one

Per lanciare il suo nuovo smartphone, Stonex adotta una strategia votata all’emozione e alla trasparenza. Riuscirà Stonex One a conquistare le tasche degli italiani e degli europei? Questo, ovviamente, lo deciderà il mercato. Noi auguriamo a Stonex il successo e la fortuna che merita un’azienda che ha il coraggio di fare scelte non convenzionali in Italia!