Fairphone: il primo smartphone android equo e solidale

Fairphone promette grandi prestazioni, responsabilità sociale ed è disponibile per l'acquisto!

Sempre più compatti e performanti, gli smartphone vengono percepiti come un unicum che ci collegano a posti e persone lontane. In realtà quando mettete il vostro device in tasca o nella borsetta nascondete una piccola miniera: materiali preziosi come oro, argento e silicio, terre rare come lo scandio e l’ittrio, diversi tipi di plastiche, vetri e gomme sono presenti in misura variabile in tutti gli smartphone. Vi basti pensare che, secondo il sito 911Metallurgist, un iPhone 4 vale dai 175 ai 178 dollari di solo materiale.

Gli smartphone sono però anche il segno del cambiamento con il quale poter fare la differenza. Questo è l’ambizioso obiettivo di Fairphone, una start-up olandese che ha lanciato il primo smartphone android equo e solidale.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=hIR3VW5DQ_o’]

Reponsabilità Sociale

Dotato di un hardware di tutto rispetto, il punto di forza di Fairphone è nella responsabilità sociale verso tutti gli stakeholder:

  • selezione dei fornitori secondo il criterio della solidarietà (non vengono acquistati minerali preziosi che potrebbero finanziare guerre e conflitti);
  • attenzione verso le condizioni dei lavoratori in fase di assemblaggio;
  •  sistema operativo rootabile, dual sim, batteria intercambiabile e design totalmente open (il loro manifesto è: “se non puoi aprirlo, non è tuo”);
  • Packaging ridotto all’osso: anche il caricabatteria standard è escluso dal pack base, ma è ordinabile a €7,50 (“per favore, acquistalo solo se non ne hai già uno”, riporta il sito);
  • programmi di customer-care ed implementazioni software che seguiranno il prodotto per tutto il suo ciclo di vita: dall’acquisto all’eventuale riciclaggio;
  • criteri di informazione e trasparenza riguardo la provenienza dei materiali, le paghe dei dipendenti ed il prezzo finale all’utente, che per le sue specifiche tecniche si posiziona ben al di sotto dei concorrenti.

francesco-piccolo-fairphone-il-primo-smartphone-equo-solidale

Specifiche Tecniche

In linea con i principi equosolidali e contro l’idea dell’obsolescenza programmata, Fairphone è un device progettato per durare a lungo, a livello software ed hardware.Vediamo le principali specifiche tecniche:

  • Monta una rom Android 4.2 modificata da Kwame Corporation, specializzata in app di utilità sociale;
  • Schermo HD da 4.3 pollici protetto da un vetro Dragontail;
  • Processore Mediatek 6589 quad-core da 1.2 Ghz;
  • 16 Gb di memoria espandibili tramite micro-sd ed 1Gb di Ram;
  • Camera posteriore da 8Mpx con flash Led ed autofocus, camera frontale da 1.3Mpx per foto e videochiamate;
  • Batteria sostituibile da 2000 mAh;
  • Gps, accelerometro, sensore di luminosità e tutti i sistemi di controllo a cui siamo abituati (manca però l’NFC).

francesco-piccolo-fairphone-il-primo-smartphone-android-equo-e-solidale

Fairphone – Prezzo

E’ ora di sfatare il clichè secono il quale gli oggetti equosolidali sono riservati ad una ristretta nicchia di persone ed hanno un prezzo molto più alto dei prodotti sostituti. Il prezzo di vendita per questo Fairphone è di €268, a cui però va aggiunta l’IVA al 21%, che fa lievitare il prezzo a €325. Attualmente Fairphone è stato prodotto in un primo lotto di 25.000 unità, e al momento circa 15.000 sono già state vendute. Potete acquistare Fairphone direttamente nell’area dedicata del sito ufficiale; vi conviene affrettarvi se volete acquistare questo smartphone dall’anima buona e molto promettente. Come è riportato sul sito di Fairphone,

Una nuova realtà giace nel sottosuolo, e non vediamo l’ora di contribuirvi. Stiamo parlando di un’economia basata sul valore, sul significato e sulla condivisione, e non più sul freddo e metallico denaro. Invece di aspettare pazientemente la venuta “del giorno”, stiamo intraprendendo percorsi pratici per far si che ciò avvenga. Questa è la nostra vision: creando un’alternativa nel mercato degli smartphone ed essendo trasparenti su come la parte elettronica viene costruita (e da dove vengono i materiali interni), possiamo iniziare a capire l’intera supply chain, renderci attivamente partecipi e muoverci verso un cambiamento sistemico.

francesco-piccolo-fairphone-il-primo-smartphone-android-equo-solidale

Visti i giganti del mercato Mobile, non sarà facile vincere questa ambiziosa sfida. Ma dopotutto Roma è forse stata costruita in un giorno? Voi cosa ne pensate, lo comprereste? Personalmente sono molto entusiasmato da questo smartphone, ma prima… devo finire di utilizzare il mio!

Speriamo di ritornare a parlare molto presto di Fairphone: Stay Tuned!