CES 2015: i camera phone Kodak e Zenfone Zoom Asus a confronto

Le fotocamere al centro dei device presentati al CES 2015 da due grandi brand

 

smartphone-ces-2015

Fonte @Bestmobs

“Che ci fai con quel telefono in mano?”
“Devo fare una chiamata!”.

Lontani i tempi in cui il telefono si usava per telefonare e il 2014 tra il boom del selfie, il foodporn e l’impennata degli utenti (circa 300 milioni) di Instagram ci ha lasciato almeno una certezza: il 90% delle volte in cui usiamo il nostro smartphone non lo facciamo per eseguire la sua funzione primaria.

LEGGI ANCHE: Back to the future: alcune interessanti innovazioni dal CES 2015

Al CES 2015 non sono mancate le novità in fatto di phonegrafia: gli smartphone con prestazione fotografiche più discusse dell’evento di Las Vegas sono indubbiamente il cameraphone di Kodak e il Zenfone Zoom di Asus. Vediamoli insieme!

Il primo smartphone Kodak

Fedele alla sua identità, dopo anni di silenzio Kodak non poteva deluderci e presentarci uno smartphone tralasciando la performance fotografica. Tra le sue principali caratteristiche cominciamo col dire che il Kodak IM5 presenta una fotocamera posteriore da 13MP e una anteriore da 5MP.

L’attuale sistema operativo è Android versione 4.4 Kitkat anche se è previsto un aggiornamento alla versione Lollipop nei prossimi mesi.

L’obiettivo principale è quello di rendere più semplice l’utilizzo del cameraphone per i consumatori perciò le funzioni di stampa o “share” delle foto appena scattate non potevano che essere messe in primo piano attraverso comandi ben visibili. Le caratteristiche hardware: è solido e molto leggero ma oltre a questo, ciò che risalta agli occhi è il prezzo. Dalla fine di marzo 2015 entrerà nel mercato europeo a un costo molto competitivo di 249$, per poi raggiungere il mercato statunitense solo alla fine dell’anno.

Zenfone Zoom di Asus

Già dal nome scelto per questo device è piuttosto intuitivo capire quale sia il suo punto di forza!

Dalle caratteristiche simili allo Zenfone 2 (nella foto a sinistra) – quindi un processore Intel Atom quad-core a 64-bit e una potente batteria a 3000mAh –  il nuovo  Zenfone Zoom (a destra nella foto) di Asus ha un obiettivo che raggiunge uno zoom ottico 3X per un totale di 12X con uno stabilizzatore ottico di immagine per garantire maggiore nitidezza alle nostre foto e performance elevate anche a una distanza inferiore ai 5cm.

La fotocamera posteriore ha 13 MP mentre quella anteriore ha 5MP. Con uno schermo da 5.5 pollici full HD e l’interfaccia proprietaria ZenUI, entrerà nel mercato con OS Android 5.0 Lollipop nel secondo trimestre del 2015 ad un prezzo pari a 399$. Con un design accurato, ricorda il Nokia Lumia 1020.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=2Exajbk4psY’]

Con la Modalità Manuale sarà possibile modificare alcune opzioni per variare le foto e infine da non dimenticare assolutamente il Low-Light Mode che permette di scattare foto al buio più luminose del 400% consentendo di vedere ciò che gli altri non vedono, a detta di Asus.

Due grandi brand: l’uno eclettico, l’altro inevitabilmente legato al mondo della fotografia. Chi ama scattare foto con il suo device, quale preferirà?

Avrà ancora fiducia in Kodak e nel suo ritorno, colosso del mondo fotografico o preferirà affidarsi alla continuità di Asus nonostante il suo nome non sia strettamente legato alla fotografia? Staremo a vedere, non manca poi molto alla loro distribuzione!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?