Google Inbox: 10 cose che dovete sapere

Può il nuovo servizio di posta elettronica di Google rendere la gestione dell'email più semplice?

Sono stata sempre scettica rispetto a circa il 99 per cento dei prodotti che vengono proposti per risolvere il problema di sovraccarico di e-mail. Resto totalmente estranea a tutti quei servizi, software, app che dovrebbero unificare le mie caselle di posta elettronica in un’unica soluzione: le osservo con sospetto sugli schermi di pc, smartphone e tablet dei colleghi e penso “Non voglio altra roba che ingombri inutilmente il mio desktop!”.

In altre parole, io non amo particolarmente le email e sono costretta ad usarle per lavoro: se aggiungo a queste le notifiche delle app di messaggistica, quelle dei diversi social network, in molti momenti della giornata rimpiango il mio buon vecchio silenzioso Nokia 3310!

Scusate la premessa, ora vengo alla questione di oggi: mercoledì 22 ottobre Google ha annunciato un nuovo servizio con annessa app mobile di email, Google Inbox. Questo nuovo servizio promette di essere smart (parola che mi piace parecchio!) e di lavorare per me: ho scelto di richiedere l’invito per testare il servizio e nell’attesa di riceverlo condivido con voi le 10 cose dell’app Google Inbox che dovete conoscere subito!

Per chi fosse interessato a ricevere l’invito, basta inviare un’email a inbox@google.com. Vi avviseranno loro quando sarai disponibile per voi il servizio.

 1) I tuoi messaggi più importanti sempre in evidenza

La sezione In evidenza è la parte più interessante di Inbox: lì visualizzerete il promemoria del giorno, il volo che dovete prendere l’indomani, le informazioni su quel pacco che aspettate con impazienza. Grazie alla tecnologia di Google (ebbene sì, i suoi magici algoritmi) Inbox vi mostra anche il promemoria “Stendere i panni” quando sarete a casa e non a lavoro, vi dirà se il vostro volo è puntuale accanto alla notifica del vostro biglietto aereo, vi darà informazioni persino sul numero del corriere di quel pacco che attendete tanto. In sostanza Google ha riportato su Inbox l’esperienza dell’app Google Now.

2) Posticipare le notifiche

Quando un messaggio può aspettare o avete altre cose da fare, si può scegliere di fare “snooze” sulla propria casella di posta: potete cioè con un semplice tap sul vostro device, posticipare la visualizzazione di quella notifica in un momento o in un luogo a voi più conveniente. Potete specificare in quale luogo volete visualizzare quella determinata notifica: a casa, a lavoro, o in qualsiasi altro luogo, come ad esempio nel vostro negozio preferito. Il vostro proprietario di casa vi invia il conguaglio del condominio via email mentre siete a lavoro? Scegliete di vederlo quando sarete a casa!

3) Inbox è un vero è proprio assistente, anche intelligente!

Con Inbox aggiungere un Promemoria sembra davvero facile: fin qui però nulla di nuovo. La novità sta nel fatto che Inbox, grazie ai dati di Google, non solo inserisce il promemoria ma ti suggerisce le informazioni più utili: devi prenotare un ristorante? Lui ti suggerisce il nome del ristorante e aggiunge al tuo promemoria l’indirizzo e il numero di telefono per la prenotazione.

4) Gestisci come vuoi i tuoi gruppi

Inbox riunisce in Gruppi i messaggi dello stesso tipo in modo da non ingombrare la vostra casella di posta. per impostazione predefinita, raggruppa i messaggi in Promozioni (le email commerciali, che includono coupon, sconti e newslatter di negozi), Acquisti (le notifiche di acquisti online, mostrandoti anche le informazioni relative all’invio di un pacco e il numero a cui chiamare per rintracciarlo) e i Viaggi (dai tuoi voli, agli hotel prenotati, ai servizi di noleggio nella città dove andrai). Potete comunque impostare i Gruppi come preferite e non solo: potete scegliere di visualizzare certe notifiche solo una volta al giorno o una volta alla settimana. Il resto del tempo, saranno nascoste.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=bzNTjpUMOp4′]

5) Segna come “già fatto”!

Avete mai provato la soddisfazione di segnare su una lista le cose già fatte? Ecco, con Inbox è possibile contrassegnare i messaggi e promemoria come “Fatto” facendo scorrere il dito a destra. Ciò che è contrassegnato come Fatto viene rimosso dalla tua casella di posta, ma si può facilmente visualizzarlo dalla cartella con etichetta Fatto. 

6) Componi le email in pochi tap!

Hai bisogno di sparare una e-mail in fretta? Tocchi il pulsante rosso “+”  e vedi i contatti a cui invii più-spesso via email. Basta toccare l’immagine del profilo per aprire immediatamente un nuovo messaggio con il loro indirizzo pre-impostato nel campo “A”.

7) Eliminare la posta inutile

Non c’è nulla di così rilassante come una casella di posta pulita. Dopo aver finito di evidenziare le notifiche che vi interessano, potrete eliminare con un semplice swipe quelli che non avete segnato. Non dovrete cioè cancellarli uno ad uno.

8 ) Chiama un amico da Inbox

Quanto tempo sprecato a cercare il nuovo numero di telefono di un amico o l’indirizzo che ci ha mandato via email? Con Inbox è sufficiente digitare “telefono di David” nella barra di ricerca per ottenere ciò che stai cercando. E da lì puoi direttamente effettuare la chiamata.

9) Guarda le foto, documenti e altro senza aprire una e-mail

Quando dovete cercare un allegato, trovarlo fra la marea di email con l’icona della graffetta non è davvero pratico! Con Inbox vedi comodamente la preview allegati.

10) I tuoi voli a portata di touch

Hai prenotato un volo di recente? Cercate “il mio prossimo volo” e Inbox metterà in evidenza il vostro volo, compreso il numero di volo, aeroporti e terminal. E quando è il momento di volare, Inbox aggiornerà lo stato del volo, informandovi se il vostro viaggio è in orario o se è stato cancellato. Potete persino fare il checkin senza aprire l’email!

Infine questo Google Inbox mi ha davvero incuriosito e non vedo l’ora di provarlo: spero proprio sia vero quello che Google promette nel suo video

“Inbox è un modo per tornare ad occuparti delle cose davvero importanti”

Parola di Google!