Startup a lezione da Google e Facebook con Tech Venture Launch

In Silicon Valley si impara a fare startup con Facebook e Google, per acquisire il mindset californiano

Fabio Casciabanca
Fabio Casciabanca

Editor Business Ninja Marketing


Il 2013 è stato più volte definito come l’anno delle startup. La conferma arriva direttamente dalla California, con il programma di formazione intensiva di una o due settimane in Silicon Valley, organizzato da J.Br. Leon e supportato dall’Istituto Italiano Imprenditorialità.

Per rendere davvero produttive le giornate di studio a lezioni teoriche si combineranno workshop, eventi di networking, visite a startup e grandi realtà aziendali come Apple, Google o Facebook e ad acceleratori di impresa come la fondazione Mind The Bridge. Il TVLP 2013 si terrà dal 18 al 24 agosto oppure dall’8 al 14 settembre, con la possibilità per tutti i partecipanti di associare una seconda settimana di permanenza durante la quale sviluppare la propria idea startup, mettendo così a frutto le connessioni create durante il training, con l’aiuto di un mentor.

 

L’esperienza per imparare i segreti del successo

“L’imprenditoria non è questione di tecnica o di teoria”, per dirla con le parole di Simone Ferriani, Professore Associato di Economia e Gestione di Impresa presso l’Università di Bologna, “richiede creatività, intuito per le opportunità e capacità di ricombinare risorse tra loro distanti“. La migliore scuola per imparare tutto questo è proprio l’esperienza, con un contatto intensivo e diretto con grandi realtà aziendali, mentor qualificati e confronto alla pari con altri aspiranti startupper, creando una rete di relazioni essenziale per la crescita di qualsiasi iniziativa di impresa nascente.

 

TVLP è destinato a ricercatori, manager, imprenditori interessati al venture capital, giovani imprenditori o aspiranti business angel e si svolge in inglese con docenti americani appartenenti alle più prestigiose Business School della Silicon Valley insieme al contributo di imprenditori, consulenti e investitori che operano con aziende di successo.

Inseguire il sogno startup negli USA o restare?

Tantissime le opportunità per gli startupper italiani: eventi, corsi di formazione, bandi e concorsi di vario genere. Ma la questione resta aperta, meglio districarsi tra le tante possibilità di accedere a fondi e agevolazioni del complesso labirinto burocratico italiano, o partire realizzando il sogno di portare il proprio progetto negli States?

 

 

L’effetto fascino dei grandi nomi coinvolti nel Tech Venture Launch Program, tanto nei protagonisti quanto nei partners, non può non condizionare la scelta di intraprendere una settimana di studio intensivo finalizzato al miglioramento della propria idea imprenditoriale e alla creazione di un network tra i partecipanti.

Guardando anche in casa propria le possibilità non mancano, così come gli esempi di successo “nati in un garage” e diventati realtà importanti e punto di riferimento per chi si avvicina al mondo dell’impresa con ottime idee e genuino entusiasmo.

 

Immagini thinkstockphotos