Cosa rivela di te la foto profilo su Facebook?

Una ricerca di psicologia ci fa riflettere sull'interpretazione altrui della nostra foto profilo.

Koshiro
Romeo Lippi

google.com/+romeolippi

Prendiamo John, uno studente universitario, e facciamogli fare un test di personalità.
Prendiamo Robert, un amico stretto di John, e chiediamogli di fare una descrizione accurata del carattere di John.
Prendiamo un’altra persona, Mary che non li conosce e chiediamogli di descrivere la personalità di John osservandone il profilo Facebook, fermandosi unicamente alla foto profilo e alla sezione informazioni.

Il risultato?

Mary fa una descrizione della personalità di John simile a quella che viene fuori dal suo test psicologico e dalla descrizione dell’amico Robert.
Magia? No, potere dei social network.

La supremazia delle foto

Qual è l’elemento che ci da più informazioni? Facile. La foto profilo seguita a distanza dalle citazioni e la sezione “su di me”.

Quali sono i tratti di personalità più riconosciuti? Estroversione, socievolezza, coscienziosità. Apertura mentale e instabilità emotiva sono colti di meno, ma comunque in maniera rilevante (per conoscere meglio questi tratti leggi qui).

Le informazioni di personalità così ottenute sono particolarmente predittive del comportamento online. Che significa? Che se una persona è giudicata coscienziosa difficilmente troverete sul suo profilo post che inneggiano alla violenza, allo sballo e alla sessualità estrema.

Obama vs Lady Gaga

La foto profilo di Barack Obama, con il suo super-sorriso, ci rimanda tratti quali socievolezza e estroversione; due degli aspetti su cui il Presidente degli USA punta molto per convincere l’elettorato americano della bontà della sua candidatura e della sua governance.

La foto profilo di Lady Gaga, con i suoi colori tetri e l’espressione enigmatica invece ci comunica instabilità emotiva: ed è coerente per una popstar che ha fatto dell’estremo e dello shock il suo marchio di fabbrica.

Scegliete bene le vostre foto!

Quindi:

che voi siate un politico, un brand, una start up, un creativo o un semplice utente scegliete le foto e gestite la sezione informazioni con molta attenzione (psicologica)!

Questo si chiama image management e non lo devono curare solo le star. Siccome le persone si orientano alla scelta (chi votare, cosa comprare, darvi un lavoro)* anche attraverso giudizi relativi alla personalità, le foto che scegliete daranno una carattere specifico a voi e al vostro profilo.

Sbagliate foto e voi (o il vostro prodotto) verrete percepiti in maniera diametralmente diversa da quello che volete. Potete permettervi questo rischio?

*= per un approfondimento potete leggervi: Caprara G., Barbaranelli C. “Capi di governo, telefonini, bagni schiuma”

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?