BuzzFeed riceve un quarto round da 19 milioni di dollari [BREAKING NEWS]

La startup newyorkese si candida a diventare la più grande media company a vocazione social.

Un anno dopo aver ricevuto un round da 15,5 milioni di dollari, BuzzFeed riceve un quarto round di investimenti a conferma del potenziale di crescita del sito web che punta a essere il crocevia dei contenuti virali che circolano in rete.
Il raggiungimento di questo importante traguardo candida automaticamente BuzzFeed a diventare uno dei prossimi colossi mondiali dei media e a dire il vero ha già superato autorevoli siti di notizie, arrivando a contare oltre 40 milioni di visitatori unici nello scorso mese di dicembre.

Il round appena ricevuto da BuzzFeed ammonta a 19,3 milioni di dollari e vede tra gli investitori New Enterprise Associates a capeggiare il gruppo dei partecipanti, al quale si sono unite società che avevano già partecipato ai precedenti round come Lerer Ventures, Hearst Corporation e Softbank Corporation. Con questa tornata BuzzFeed raggiunge i 46 milioni complessivi di finanziamenti ricevuti.

La startup americana con sede a New York, spiega che questi fondi saranno utilizzati per sviluppare ulteriormente la propria presenza nel comparto mobile, per espandersi geograficamente, per ampliare il proprio staff, che attualmente conta circa 180 dipendenti, e per cominciare a produrre contenuti propri quali video.

Il founder di BuzzFeed è Jonah Peretti, già cofondatore dell’Huffington Post che ha venduto ad AOL per 315 milioni di dollari nel 2011. Un uomo molto esperto del mondo dell’editoria e affiancato da manager altrettanto validi, insieme ai quali è riuscito nell’ultimo anno a triplicare i ricavi di BuzzFeed e ad attirare di conseguenza numerosi investitori.
C’è chi guarda già alla potenziale vendita dell’azienda e inizia a fantasticare su cifre che si aggirano intorno al miliardo di dollari.

Jonah Peretti - CEO BuzzFeed

Il management è entusiasta riguardo al futuro. Il CEO Peretti dichiara: “Abbiamo un bel po’ di nuove idee eccitanti. Alcune riguardano investire in cose che già facciamo, come il mobile. Pensiamo che il nostro team creativo stia già lavorando a regime. Inoltre i nostri uffici a Los Angeles stanno per aprire. Vogliamo continuare a sorprendere le persone. Potete già immaginare alcune delle cose che faremo, altre invece saranno sorprese gradite.

Dello stesso avviso è il COO Jon Steinberg che dichiara “Siamo concentratissimi nel costruire una media company da zero per un mondo dove il social è il modo dominante con cui la gente scopre e si avvicina a tutte le forme di media.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?