5 consigli per una strategia di eCommerce basata su Facebook

Ecco come utilizzare i dati Facebook per impostare una strategia di vendita multicanale.

Facebook, così come gli altri canali social in generale, non è una mera vetrina dove esporre i propri prodotti. La grande opportunità che offrono i social è che la loro efficacia è misurabile.

Come riporta il White Paper di Oracle, ecco allora una selezione di 5 consigli su come pianificare una strategia multicanale performante utilizzando i dati di Facebook. Grazie a questi, le aziende possono automatizzare la consegna di promozioni su misura, merchandising, assortimenti di prodotti, e le raccomandazioni indicate per ogni visitatore.

1. Abbiate chiaro il ROI atteso

Ovviamente non esiste una ricetta unica sui social. Ogni brand deve pensare a come organizzare la sua presenza su Facebook e coorre saper misurare le proprie performance.

Molte aziende ancora credono che l’efficacia venga misurata dai like alla pagina, mentre proprio i ‘mi piace’ non dicono nulla su alcune variabili come il livello di influenza o il numero di visite a un sito internet. Un brand deve assolutamente porsi chiari obietti quantitativi della propria presenza su Facebook e su altri social come il numero di visite al sito o il volume di vendite generato dai canali web.

2. Implementate una strategia On e Off Facebook

La strategia On-Facebook permette di avere una presenza interattiva dei prodotti all’interno del social network. Buona soluzione per un brand, ma c’è qualcosa di meglio: lOff-Facebook. Questa soluzione permette di utilizzare i dati di Insight e di Open Graph per indirizzare e meglio disporre i prodotti di un marchio sul suo sito e-commerce.

Con i dati Facebook è infatti possibile sapere a cosa le persone mirano e cosa gli interessa. Ecco un buon esempio di on-off: a sinistra un brand su Facebook e a destra il sito del brand organizzato seguendo i dati provenienti dalla piattaforma.

3. Utilizzate i dati di Facebook

Questo punto è fortemente legato al precedente. Per misurare la propria performance e per fissare anche gli obiettivi, serve leggere i dati; parliamo quindi di Insights e di Open Graph. Gli insights forniscono informazioni dettagliate sull’attività delle pagine, mentre Open Graph registra relazioni tra le persone, marchi, prodotti e contenuti attraverso il web.

Con la giusta strategia, le organizzazioni possono così migliorare la user experience sulla brand page e sulle altre piattaforme altre web, per esempio l’e-commerce.

4. Siate coerenti tra le piattaforme

Quando gli utenti atterrano sulla pagina Facebook sul sito, o sull’app mobile di un brand, si aspettano una certa coerenza.

Tono, aspetto e obiettivi devono essere bene allineati. Come scrivevamo, da Facebook si può capire molto sui propri clienti, è bene dunque cercare di adattare anche la propria identità comunicativa a ciò che si aspettano.

5. Siate social e tenete il controllo

Rivolgetevi ai vostri utenti con tono colloquiale e rendete loro la vita più facile: invogliateli a commentare e a partecipare alle discussioni, spingete le persone a condividere sui social i vostri contenuti tramite i plugin social. Assicuratevi di fornire sempre esperienze nuove ai vostri utenti.

Allora, cosa ne pensate di questi 5 consigli e del ‘ponte’ strategico’ che è possibile costruire grazie a Facebook? Vi abbiamo convinto? 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?