Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

Abbiamo intervistato Alessandro Petrucciani, co-fouder di Klash, che ci ha dato alcuni utili consigli su come fare un pitch perfetto, assicurandoci l'attenzione e l'interesse del nostro pubblico.

Abbiamo già parlato di Alessandro Petrucciani, co-founder di Klash, che ha condotto un pitch che Jason Calacanis, il conduttore del programma web TWIST (This Week In Start Up”) ha definito come il “pitch perfetto“. Abbiamo ora il piacere di ascoltare da lui alcuni consigli su come eseguire un pitch efficace che coinvolga il pubblico e catturi l’attenzione dei potenziali investitori.

Alessandro parlaci un po’ di te, cosa fai nella vita?

Dopo il master all’Esade Business School di Barcellona ho aperto gli occhi su quello che volevo fare davvero nella vita: sviluppare il mio spirito imprenditoriale. Mi sono avvicinato così al mondo delle startup, e con altri amici ne abbiamo fondato una tutta nostra, Klash. Si tratta di una piattaforma, da poco disponibile anche come applicazione mobile per iPhone, per scommesse e sfide tra amici. Quello che vogliamo fare è creare un momento social attorno ad un istinto umano come la competizione. Il nostro obiettivo è far sì che siano gli stessi utenti a creare e consumare contenuti. I nostri utenti sono i veri protagonisti, infatti sfidandosi nella vita reale possono portare questo contenuto nel mondo digitale di Klash, condividelo con il resto del pubblico online.
Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

Proprio durante la presentazione di Klash al webshow “TWIST” condotto da Jason Calacanis hai fatto un pitch che è stato definito “the perfect pitch”.
Come fare un pitch perfetto?

Mi hanno Klashato! Un amico sapendo che dovevo partecipare a quel programma sul web mi ha sfidato ad andarci in mankini, come potevo tirarmi indietro?! Tornando a noi, devo dirti la verità, secondo me non esiste il pitch perfetto! Mi sono reso conto che le persone hanno paura di raccontare le proprie idee, invece più ne parli e più di volta in volta perfezioni il tuo pitch, inoltre puoi ottenere utili feedback sulla tua idea. Una delle cose più importanti è capire chi hai davanti, ad esempio quando ho presentato Klash in mankini, sapevo che avrei potuto farlo perchè il conduttore, Jason Calcanis, adora l’intrattenimento e queste cose fuori dall’ordinario! Il body languange è fondamentale, ho studiato recitazione per cinque anni e devo dire che mi ha aiutato parecchio.

Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

Puoi fare un piccolo elenco su quelle che sono le regole fondamentali per fare un pitch efficace?

#1 Capire con chi si sta parlando

Devi domandarti chi hai davanti. Devi presentare la tua idea a clienti o investitori? Se ho davanti degli investitori mi focalizzo di più su quali sono le opportunità della mia idea, qual è il problema che posso risolvere o cosa mi rende migliore rispetto ad altri. Invece se mi trovo davanti a dei clienti mi concentro su quale sia il valore che sto offrendo loro e perchè dovrebbero utilizzare il mio prodotto. A esempio i miei utenti scaricano Klash perchè è divertente, quindi quando faccio il pitch devo essere divertente.

#2 Il body language

Per attirare l’attenzione del pubblico è fondamentale trasmettere la propria idea anche attraverso il body language. Scordatevi mani davanti alla bocca oppure in tasca, e non date mai e poi mai le spalle al pubblico per leggere le slide. Se si ha una postura sbagliata già si parte male! Anche l’espressione del volto aiuta tantissimo.

Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

#3 Slide chiare e snelle

Un pitch è buono se si è in grado di farlo anche senza slide. Meno testo c’è, meglio è, le slide devono essere solo un supporto. Io adoro quelle slide con tre parole chiave gigantesche o un numero enorme al centro, poi devi essere tu a spiegare quel numero o quelle tre parole.

#4 Parlare ad alta voce

Il tuo pubblico non si deve sforzare a sentirti, sei tu che devi sforzarti di farti sentire. Se deve parlare in modo chiaro e con un tono di voce alto, in questo modo trasmetti sicurezza riguardo a ciò che stai offrendo.
Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

#5 L’introduzione e la conclusione sono le fasi più importanti

La cosa fondamentale in un pitch è la gestione del tempo. Devi essere in grado di fare un pitch anche in soli 60 secondi. L’introduzione e la conclusione sono i momenti più delicati ed importanti. L’introduzione serve a chi ti ascolta per inquadrarti, per capire chi sei e cosa offri, mentre la conclusione è quello che il pubblico si porta via.
Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

#6 Essere modesti ed umili

Quando si parla ad un pubblico si deve cercare di essere modesti, mai essere sfrontanti. Questo non vuol dire non manifestare la propria sicurezza, solo devi cercare di mostrarti umile nell’esposizione delle tue idee, sono loro che ti giudicano.

#7 Organizzare i contenuti

E’ fondamentale organizzare bene i contenuti. Volendo tracciare una linea guida delle cose da dire: 1) Chi è il team; 2) Qual è l’idea; 3) Dare degli esempi pratici; 4) Spiegare il proprio business model.

Come fare il pitch perfetto [HOW TO]

#8 Non imparare il pitch a memoria

Mai affidarsi alla propria memoria, perchè sotto stress può giocare brutti scherzi! Se hai la tua idea chiara in testa, il pitch dovrebbe avvenire in maniera molto naturale.

Grazie mille Alessandro per averci dedicato il tuo tempo. Ti facciamo i nostri migliori auguri per la tua attività. Scommettiamo che otterrai un grande successo?!
Soprattutto con la vostra prossima versione in italiano di Klash. Per il momento è possibile scaricarlo per iPhone o utilizzarlo sul sito web e via facebook.

Di seguito è possibile visualizzare il video del perfect pitch di Alessandro Petrucciani ospite nel web show TWIST.

ARTICOLI CORRELATI

L’elevator pitch: l’arte di comunicare un’idea in modo efficace e in pochi secondi

Pitch yourself per una nuova tappa Brain Storming Lounge a Bologna [EVENTO]

Come vincere una tech startup competition

Aperitivo con le startup al Pitch & Drink

App of the Week: Klash – Challenge accepted, sei pronto ad accettare la sfida?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post. TrackBack URI

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Online in Digital PR