Starbucks e Foursquare contro l’AIDS: fai check-in e salva una vita!

Per ogni check in effettuato nei propri store, Starbucks donerà 1 dollaro alla campagna contro l’AIDS di Red Rush

Starbucks e Foursquare contro l’AIDS

L’ultima iniziativa di Foursquare sembra proprio confermare quanto i social network possano essere uno strumento potente e incisivo per promuovere campagne sociali e ottenere grandi volumi in termini di engagement degli utenti. D’altronde, se non si occupano i social delle campagne sociali, chi dovrebbe occuparsene? Domanda retorica, che però sottolinea come i social media siano in grado di diffondere con successo una campagna sociale meglio di qualunque altro canale offline. E’ proprio la viralità che fa la differenza, è lo stimolo diretto all’azione, che spinge gli utenti a non rimandare il proprio contributo all’iniziativa, come probabilmente avrebbero fatto se avessero visto la stessa iniziativa promossa su un cartellone pubblicitario o sentita alla radio.

I protagonisti di questa iniziativa sono Foursquare e Starbucks, e l’obiettivo è quello di contribuire alla campagna anti AIDS “(Red) Rush to Zero”. Il funzionamento è molto semplice: fino al 10 giugno 2012, per ogni check-in effettuato negli store Starbucks di Stati Uniti e Canada, la catena donerà 1 dollaro alla campagna anti-AIDS in Africa, fino a raggiungere la somma di 250.000 dollari, cifra fissata come tetto massimo per l’iniziativa.

Starbucks e Foursquare contro l’AIDS

L’elemento interessante sta nell’aver affiancato alla campagna in-store una pagina web dedicata all’iniziativa sul sito dell’ente promotore Red Rush to Zero (www.redrush.com/check-in), in cui si può monitorare costantemente il conteggio dei dollari donati con i check-in. Red Rush to Zero è un’associazione no profit che persegue  l’obiettivo ambizioso di interrompere la trasmissione dell’Hiv dalle madri ai figli entro il 2015, anno in cui dovrebbe nascere la prima generazione “AIDS-free”.

Starbucks e Foursquare contro l’AIDS

Oltre a Starbucks, hanno aderito alla campagna di Red Rush anche altre due catene importanti: Bugaboo, azienda olandese produttrice di passeggini con rivenditori in tutto il mondo, e Penfolds, che donerà un dollaro per ogni check-in nei suoi ristoranti Bonefish Grill negli USA.

Questo il commento del team di Foursquare a proposito dell’iniziativa:

“Noi amiamo vedere in che modo la tecnologia può essere usata per migliorare il mondo, e noi siamo eccitati nel vedere la nostra community coinvolta nello sforzo di combattere l’AIDS e  crescere nella consapevolezza del problema. Questa è la più grande campagna non-profit cui Foursquare abbia mai preso parte e noi siamo fieri di questa partnership con (RED)RUSH.”

ARTICOLI CORRELATI

Social Media Marketing su Foursquare: 10 campagne che potresti esserti perso

Social Media Week – Foursquare: dimmi dove vai e ti darò un badge (brand incluso!)

Una metafora in 3D per combattere l’AIDS

Marlee Signs: la nuova applicazione per imparare il linguaggio dei segni

Change me: un sito esperienziale per consegnare la povertà alla storia

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Online in Marketing Turistico