Scopriamo il Meet the Media Guru insieme a Maria Grazia Mattei

Ninja Marketing intervista Maria Grazia Mattei, ideatrice del Meet the Media Guru

Questa sera (h. 19.30) a Milano, presso la Mediateca Santa Teresa, si terrà il Meet the Media Guru, l’ormai classico incontro con i guru nazionali e mondiali dell’economia digitale. Questa volta ospite di eccezione sarà Ben Casnocha, uno dei più interessanti business thinker globali e co-autore di “Teniamoci in Contatto“, il bellissimo manuale pubblicato in Italia da EGEA.

Per l’occasione, abbiamo avuto il piacere di intervistare Maria Grazia Mattei, ideatrice del Meet the Media Guru. Leggete le sue risposte! 😉

Ciao Maria Grazia. Com’è nato il Meet the Media Guru e quali sono gli obiettivi di fondo?

Buongiorno a tutti. Il progetto è nato 7 anni fa e viene costantemente sostenuto dalla Camera di Commercio di Milano e le istituzione pubbliche. Mi ero accorta che era arrivato il momento di parlare di cultura digitale non solo in maniera élitaria ma diffusa, mettendo a confronto professionisti di tutto il mondo. Inoltre, avevo il desiderio di concentrare il discorso non tanto sull’aspettto tecnologico, ma sulle logiche innovative e culturali. Così abbiamo dato vita al Meet the Media Guru, un appuntamento trasversale e che risponde alle logiche di una città come Milano, organizzata in modo più verticale.  E’ un appuntamento non solo formativo ma anche dal forte impatto divulgativo e emozionale. C’era la percezione iniziale che si fosse entrati già in un momento di ribaltamento dei meccanismi tradizionali di comunicazione: eventi di tipo fisico devono sempre più coniugarsi con la necessità di creare qualcosa di più policentrico e diffuso, capace di fare diventare protagonista il pubblico indipendentemente dalla locazione. Pensiero internazionale, bisogno di andare al di là degli schemi tradizionali e dell’autoreferenzialità. E i risultati sono stati davvero positivi, poichè siamo partiti da un database di 4000 contatti arrivando alla community dei 30000 odierni, e vantiamo un comitato scientifico di esperti internazionali multidisciplinari. Inoltre, siamo riusciti a rompere lo schema del festival puntando su un format continuativo e sistemico, ma non solo. E’ nato un grande ambiente di riferimento composto anche da un media guru executive, un Tour, progetti con cui collaboriamo in quanto media partner (Brain Forum, etc.). Contenuti e idee, insomma.

In base a quali criteri sono scelti gli ospiti e la rete di contatti?

A proposito, tengo molto a dire che Media Guru non è tanto l’ospite, ma una sorta di cortocircuito tra pubblico attivo e elementi fortemente stimolanti. Faccio la ‘globetrotter’ da tempo, nell’obiettivo di invitare persone che abbiano portato avanti un pensiero interessante e innovativo, intraprendendo la strada del cambiamento. Abbiamo una grande sensibilità verso le corde sensibili al contesto Italiano, lavoriamo molto sui segnali deboli e ci è capitato di anticipare diverse correnti e pensieri (penso per esempio alle smart city). E’ fondamentale capire la nostra realtà e dare un contributo in questa direzione.

Immagino dunque che anche la scelta di Ben sia stata fatta seguendo queste logiche.

Sì, e pensa che contattiamo le persone diversi mesi prima: era successo lo stesso con Ratti, contattato ad Agosto e a cui poi sono seguiti i discorsi che il governo sta facendo sul risveglio digitale. Oggi si parla molto di imprenditoria e startup, dobbiamo ripensare alla nostra creatività e alle nostre idee da portare avanti. Anche la chiamata a Ben è nata molto casualmente, nasce dalla conoscenza dei nostri bisogni e delle necessità del paese e non solo.

Quali progetti e personaggi futuri avete in programma?

A Novembre verrà Castells, per fare una riflessione molto puntuale sui cambiamenti nel mondo della comunicazione, un settore davvero importante soprattutto a Milano. Inoltre continueremo a sviluppare l’executive insieme alla Camera di Milano focalizzandoci sulla digital economy. Altro obiettivo è lo sviluppo del social cast, creare situazioni e co-sviluppare eventi portando avanti una cultura condivisa, in modo che Meet the Media Guru diventi sempre più un brand che si lega ad altre realtà.

Grazie per l’intervento! Allora, siete pronti a stasera? Ricordiamo l’evento:  h. 19.30 a Milano, presso la Mediateca Santa Teresa, per sentire e interagire con Ben Casnocha. Ci sarà anche il nostro Alex Giordano: tutti invitati!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?