7 cose da sapere a proposito di website conversion

Come migliorare la propria presenza on-line.

Nell’era digitale diventa sempre più importante saper comunicare nel migliore dei modi possibili e rendere il proprio sito web una vera leva strategica per il proprio business.

Per questo il dire che “L’abito non fa il monaco” non  è altrettanto vero per la web reputation. Il website è infatti diventato un elemento fondamentale, e in quanto “abito”  è bene sceglierlo di gran classe se si vuole fare bella figura al primo appuntamento con i potenziali nuovi clienti. Tenendo ben presente che, in un’ottica di fidelizzazione, nella maggior parte dei casi la prima impressione che diamo è spesso anche l’ultima.

Essere presenti on-line può rivelarsi quindi un’arma a doppio taglio: da un lato si aprono possibilità di nuove conversazioni e lead generation legate alla facilità di mettersi in contatto, dall’altra il mostrarsi nel modo sbagliato rischia di metterci in cattiva luce, con la conseguenza di un effetto a catena: si sa sui social le notizie viaggiano alla velocità della luce!

Perciò, meglio tenere a mente sette consigli di Smedio da utilizzare nella vostra website conversion strategy:

  • Essere semplici: sia chiaro, ciò non vuol dire essere banali, ma rendere l’esperienza di navigazione semplice ed intuitiva evitando ridondanze o percorsi arzigogolati. Ricordandosi che non tutti gli utenti sono esperti informatici, fa sempre fede il famoso principio di usabilità e user experience -tà -tà -tà.
  • Conoscere il proprio pubblico: così come per le pagine blog o Facebook, nel momento in cui si determina la struttura del sito è bene tener presente a chi sarà indirizzato. Conoscere il proprio target è possibile tramite un’analisi degli utenti e attraverso una vera e propria azione di targeting.
  • Pubblicare contenuti pertinenti: o che comunque abbiano un legame con il proprio core business che siano stimolanti, ma soprattutto risulta doveroso rendere disponibili e perciò accessibili tutte le informazioni  di cui gli utenti hanno bisogno.
  • Curare la customer experience: ovviamente gli utenti tornano su siti che hanno apprezzato, perciò bisogna cercare di offrire sempre una piacevole experience sia dal punto di vista della navigabilità che dell’interazione.
  • Se l’obiettivo è vendere è preferibile adottare un approccio bilanciato che non bombardi l’utente di immagini, contenuti relativi al  prodotto che gli si vuole vendere. Piuttosto, meglio educare il possibile acquirente all’utilizzo del prodotto o servizio in questione, comunicando il perché la scelta d’acquisto dovrebbe  ricadere proprio su quel prodotto e non su altri. Se necessario, cercate di trattare il cliente in maniera professionale… non serve aggiungere che ciò dipende anche dal rapporto che  si è instaurato in precedenza (ecco alla fine l’ho aggiunto - repetita iuvant! ) ;-)
  • Garantire l’interazione: tramite botta-risposta o semplicemente rendersi visibili con feedback, rende la conversazione più viva, evitando di far percepire all’utente la sensazione di essere da solo davanti a un qualcosa di statico che fornisce mere informazioni e nessuna itnerazione.
  • Conoscere i propri Competitors: sia a livello strategico che operativo ciò permette di vedere cosa può essere utile mettere in atto o evitare nella propria strategia di web conversion, ricordando che sbagliando si impara, ciò non vuol dire che a sbagliare dobbiate essere voi o sbaglio?

Perciò, quando sarà il momento di scegliere una strategia da adottare sul web per stimolare la conversion ricordate questi semplici punti: in fondo sono sette come i giorni della settima e si sa, un consiglio al giorno toglie lo strafalcione di torno! Keep in mind :)

ARTICOLI CORRELATI

15 passi per progettare un sito eCommerce conversion friendly

4 consigli efficaci di content marketing per vendere meglio i vostri prodotti

Memolane, alla scoperta del social service dedicato al nostro passato [INTERVISTA]

Mobile App o Sito Mobile? Guida per l’ardua scelta [INFOGRAFICA]

E se un giorno Twitter e Facebook diventassero obsoleti?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Commenta

Nessun commento

RSS feed dei commenti di questo post.

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo post.

adv
Corso Online in Digital PR