Il restyling di Google+ fa nascere la #whitespace mania

Superati i 170 milioni di utenti G+ cambia faccia. Riuscirà a farcelo piacere di più?

Timothy Jordan

Ieri Google+ ha presentato la sua nuova veste grafica, sia per i profili personali sia per le pagine, con questo video.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=A3Atj57r15U’]

Come avete potuto notare, le icone di navigazione si sono spostate dall’alto a sinistra, con la possibilità di spostarle (tranne la quella della Home che resta la prima) nella sequenza che preferiamo.

Alle icone già presenti sono stati aggiunti i pulsanti:

  • Foto: da cui caricare direttamente le foto e creare gli album
  • Esplora: propone le novità più interessanti secondo Google: temi caldi, persone da seguire, videoritrovi a cui partecipare…
  • Videoritrovi: in questa sezione possiamo aprire un nuovo videoritrovo, visualizzare alcuni dei videoritrovi già organizzati e prender parte a quelli che ci interessano
  • Pagine: è stato introdotto un nuovo pulsate dal quale accedere alle pagine di cui si è amministratori, e attraverso il quale tornare al proprio profilo personale

L’effetto grafico riguardo alle condivisioni include foto e video a schermo intero e le conversazioni visualizzate in “schede”.

La novità che però ha destato più perplessità è lo spazio bianco a destra delle “schede”. È vero che se avete aperta una sola chat questo spazio bianco vi viene occupato da questa, ma se non avete la chat aperta?

La nuova grafica non ha fatto in tempo ad arrivare che in rete tutti si sono sbizzarriti sui vari modi in cui impiegare questo #whitespace, e la fantasia, si sa, non ha limiti 😆

Frank Jungman

 

Mark Hebblewhite

Christian Martel

Josh Kupke

Timothy Jordan

Timothy Jordan

Ma c’è anche chi, come Lamarr Wilson, non ama il #whitespace e chiede più #blackspace 😆

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=yXR3FMx9bVE’]

E voi come lo utilizzate il #whitespace? Ma soprattutto, cosa ne pensate della nuova veste grafica di Google+?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?