Propeller, l'app targata Google che trasforma i social in magazine

Da Mountain View arriva il competitor di Flipboard

Google sfida Apple a colpi di app: questo è quello che trapela da un rumor pubblicato su Google+ da Robert Scoble.

Dopo l’ingresso nel mondo social, a Mountain View si starebbe dunque lavorando ad un’applicazione capace di trasformare i feed dei vari social network in un magazine completamente personalizzabile, diretta concorrente di Flipboard, un’ app per iPad (e presto per iPhone) annoverata, tra l’altro come 2010 App of the Year. Sul web arrivano altre conferme e maggiori dettagli e si vocifera già il nome della novità  made in Google, Propeller, ma non si conosce ancora la data di lancio.

L’universo dei social network  ha conosciuto una crescita esponenziale in poco tempo ed a volte risulta difficile seguire il flusso delle notizie che ci interessano davvero destreggiandosi tra account Facebook, che tra l’altro aggiunge sempre nuovi cambiamenti, Twitter, Google+, etc.: le app di social news reader, capaci di aggregare i feed in una rivista virtuale, diventano così degli strumenti sempre più necessari.

Con Propeller, Google punta alla creazione di un magazine unico, personalizzabile secondo le preferenze dell’utente, che può scegliere contenuti e opzioni di visualizzazione, unendo così i contenuti condivisi dai propri contatti che possono essere divisi in sezioni rendendo l’esperienza della navigazione ancora più immediata ed agevole.

Tempo fa, avendo intuito il trend, Google aveva cercato di comprare Flipboard, valutata circa 200 milioni di Dollari secondo AllthingsD. Non resta che attendere ulteriori dettagli su Propeller che, secondo la dichiarazione di Scoble, sarà disponibile presto per Android ed iPad.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?