Foursquare: i brand manager adesso possono modificare le pagine

Torniamo a parlarvi di Foursquare e delle sue brand page perché ci sono novità in vista.

All’inizio erano semplici pagine, di poco più strutturate rispetto a una pagina utente. Avevano un header in alto e una box sulla destra in cui veniva inserita una breve descrizione del brand e si diceva a grandi linee come si poteva restare in contatto tramite Foursquare con il brand stesso.

Pian piano le brand page si sono evolute, ma i gestori della pagina dovevano sempre rivolgersi allo staff di Foursquare per poter modificare il box informativo e l’header.

Ma tutto questo rappresenta ora il passato. Forte dell’importanza sempre maggiore che i brand danno alla geolocalizzazione – e al social network che su questo tema ha fatto il suo core business -, Foursquare ha, infatti, da poco lanciato un tool che permette ai gestori della pagina di un brand di fare le modifiche in piena indipendenza dallo staff di Foursquare.

Dalla pagina delle impostazioni è possibile ora caricare una nuova immagine per l’header, modificare la descrizione e molto altro.  Il geo-social network ha, inoltre, deciso di standardizzare il formato del box contenente la descrizione. Ci sarà il posto per il titolo in grassetto, una descrizione, un link all’account Twitter del brand e, infine, ci sarà la possibilità di inserire fino a 3 link (per il sito, la pagina di Facebook, etc).


Quest’evoluzione della brand page ha come principale obiettivo quello di dare una maggiore flessibilità ai brand nella modifica dei loro contenuti su Foursquare ma anche – cosa non da poco – ridurre la mole di lavoro che lo staff di Foursquare si è trovato a dover gestire, manualmente, con il boom di richieste da parte dei brand per poter cominciare a promuovere la propria attività e creare promozioni ad hoc su Foursquare.

Siamo sicuri che questi cambiamenti, senza dubbio miglioramenti non di poco conto per coloro che gestiscono una brand page, sono il segnale che i numeri del fenomeno della geolocalizzazione continuano a crescere (vedi anche: “Foursquare ha superato i 10 milioni di utenti [INFOGRAFICA]“), così come aumentano i brand che fanno richiesta per aprire una propria pagina su Foursquare.

Nei giorni scorsi, infatti, Pubblicità Italia ha riportato i dati di una recente ricerca Gartner (vedi anche Il Boom del Mobile Advertising), da cui emerge, come sostiene Stephanie Baghdassarian – research director di Gartner –, che i brand apprezzano sempre di più il geo-local-marketing e l’adv ad esso collegato perché permettono un coinvolgimento degli utenti in modo più mirato.

E come abbiamo ricordato pochi giorni fa su Ninja Marketing (vedi anche Gamification: Fabio Viola ne parla su Ninja Marketing)  il tema della Gamification contribuisce a dare al tutto il senso di sfida che tanto ci fa divertire.  Come sanno bene i Foursquare addicted… procacciatori di badge e conquistatori di majorship a suon di check-in :)

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?