2 Tool a confronto per creare la tua App senza Programmare!

Abbiamo provato per voi due tool per realizzare apps: ecco il nostro parere!

Proseguiamo il nostro viaggio fra i tool per creare applicazioni mobile senza programmare, mettiamo a confronto due tool, uno gratuito l’altro a pagamento. Quali sorprese ci riservano AppsBuilder e SwebApps?

Appsbuilder

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=LBPs-Qdo29g’]

Il primo tool offre la possibilità di creare la propria applicazione in un minuto, completamente senza costi, sia per iPhone che per Android. Non male fino a qui. Ci è data anche la possibilità di provare a costruire qualcosa senza doversi nemmeno registrare, procedura che ci viene richiesta solo quando decidiamo di salvare ciò che abbiamo fatto. Altro punto a favore. L’interfaccia è semplice, in pochi clic otteniamo diversi effetti, la grafica del nostro lavoro sarà completamente personalizzabile con molte opzioni a portata di clic e upload.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=xA7hofaBGXw’]

Siamo davanti a un buon tool, che offre anche opzioni interessanti come quella di impostare le opzioni per l’ e-commerce, inserire codici per circuiti pubblicitari (adsense). Una volta finito di creare, accederemo alla schermata che permette di scegliere se scaricare sul proprio pc l’applicazione appena creata in versione Android o Apple (per cui sarà necessario essere registrati all’app store).

Purtroppo però cade nel limite di ogni tool di questo tipo: vengono proposte poche funzionalità limitate. Ancora una volta se l’obiettivo è ottenere un applicazione professionale, è necessario rivolgersi ad altri mezzi.

Swebapps

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=V4ldhYTOP8c’]

Da evitare, non ci sono altre definizioni. Siamo davanti al classico sito che promette molto per poi svuotare il portafoglio di chi si è affidato al servizio offerto. La procedura per creare l’applicazione è analoga al tool descritto sopra, verrà richiesta un’iscrizione, per poi passare alla schermata dove è possibile costruire la propria app. Troviamo le stesse possibilità di Apps Builder, con poche differenze sulla opzioni grafiche.

Quello che è impressionante è invece il prezzo. Swebapps non è infatti gratuito, ma richiede la bellezza di 399 $ come opzione minima, date uno sguardo al listino e inorridite.

Chiudiamo l’articolo continuando a suggerirvi di usare con cautela questi tool ma sopratutto di fare attenzione a come spendete i vostri soldi. Se è un’app professionale che cercate, una product app per esempio, questi sistemi non sono adatti anche se low-cost: non consentono di ottenere  quel grado di professionalità e completezza che solo un’applicazione realmente sviluppata può raggiungere.

Se volete saperne di più vi ricordiamo un nostro articolo precedente sui 3 best tool per realizzare apps per iPhone e Android.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?