Aumentare i fan su Facebook con il "5×1000" di Altanus

L'azienda coinvolge in prima persona i fan di Facebook con un giveaway "senza intermediari"

Il givaway è un modo molto diffuso per i blogger e le aziende, specialmente del settore fashion e beauty, per incrementare il numero di fan e follower e avere un ritorno di immagine per il prodotto in palio. Generalmente si affida l’impresa a dei blogger di settore, che promuovono il prodotto e lanciano il giveaway tra i loro lettori.

Ma Altanus fa tutto senza intermediari e chiede a chi è già fan una mano ad incrementare i likers della pagina aziendale su Facebook. L’azienda che produce orologi mette in palio, per il raggiungimento dei 1000 fan 5 orologi Patch, realizzati interamente in carta, nell’ottica del design ecofriendly.

Il meccanismo è semplicissimo: si invitano gli utenti facebook a condividere la nota che presenta il giveaway o il link alla pagina. Al raggiungimento del 1000 fan, l’azienda chiederà a ciascuno di comunicare il numero di amici a cui piace la fanpage (il box dal quale potete verificare la cifra si trova in alto a destra della fanpage stessa). I primi 5 si aggiudicheranno l’orologio. 5×1000 appunto!

I pro e i contro di un givaway “senza intermediari”

Senza dubbio, un givaway che prescinde dal coinvolgimento di blogger consente all’azienda di veicolare i contenuti in maniera controllata, risparmiando tempo e risorse che di solito vengono impiegati per individuare i blog in linea con la brand image. Coinvolgendo i fan, inoltre, si è sicuri di lanciare un’iniziativa appetibile ad un pubblico realmente intressato al prodotto e all’azienda.

Di contro, si perde il valore aggiunto che una segnalazione proveniente da una terza parte – un blogger appunto – può dare ad un prodotto agli occhi dei lettori.

Al momento, l’azienda ha quasi raggiunto il traguardo dei mille “like” in meno di una settimana dal lancio dell’iniziativa: vedremo in quanto tempo riusciranno a raggiungere l’obiettivo con l’aiuto dei fan. Sicuramente un buon sistema per coinvolgerli e far girare il brand su Facebook.