Buon Anno! E non postate quando siete ubriachi!

Prima di tutto, Happy New Year, cari lettori!

Fatta la dovuta premessa di inizio anno, restiamo in tema: le vacanze natalizie sono un periodo in cui le bevande alcoliche sono molto spesso presenti sulle nostre tavole o in generale nelle nostre serate. Quindi immagino che vi sarà capitato sicuramente di accendere il computer dopo aver bevuto un pochettino.

Il Social Media Sobriety Test

Questa situazione potrebbe essere leggermente rischiosa, poichè potreste trovarvi a scrivere delle cose che ai vostri amici/conoscenti potranno sembrare un po’ assurde, con il tanto conseguente quanto scontato “ma sei ubriaco?” da parte loro. Per evitare questi spiacevoli inconvenienti, esiste un addon per Firefox o Chrome chiamato Social Media Sobriety Test.

Dopo averlo installato, potrete configurare quali siti monitorare ed in quali fasce orarie: se proverete a scrivere su uno dei siti impostati come da controllare verrete sottoposti ad un piccolo test come un problemino di matematica, oppure riconoscere quale parte dello schermo lampeggia. Ovviamente in caso di risposta esatta non succederà nulla ed il vostro post sarà normalmente pubblicato, ma nel caso che la risposta sia sbagliata l’addon vi bloccherà, evitandovi l’imbarazzo. Nella parte destra del sito ufficiale troverete anche una serie di post evitabili, selezionati su Twitter.

La pagina ufficiale dell’estensione

Attenti quando il blog è vostro

Se invece state scrivendo sul vostro blog e non su un social network, la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente, perchè essendo amministratori potreste trovarvi a modificare anche l’aspetto delle pagine (font, colori, immagini). Per darvi un’idea di quello che potrebbe accadere, la slovacca Zaraguza Digital ha sviluppato una web app che vi mostra il vostro sito in versione “alcoolizzata”. Vi basta digitare l’URL e poi spostare il bicchiere di vino sulla barra in basso: a zero è tutto normale, aumentando il tasso alcolico invece vi ritroverete delle cose assurde, fino alla chicca finale del livello massimo, che però non vi anticipo.

Io ho provato con Ninja Marketing, ed ecco il risultato che avremmo se il nostro Emanuele si mettesse a modificare il layout del blog da ubriaco (e non dite che ci sarebbe poca differenza!), oppure noi contributor scrivessimo dopo qualche bicchiere di troppo (guardate i titoli degli articoli, i riassunti, le immagini, gli errori di battitura, la scia di bacini che segue il puntatore e gli avatar). Diciamo che i LOLcats spopolerebbero ancora di più sul web, e il Comic Sans diventerebbe ancora più usato (grandissima ironia verso dei veri e propri fenomeni virali del momento).

N.B: In tutto ciò, BEVETE RESPONSABILMENTE, e non scrivete dopo aver bevuto (ma soprattutto NON GUIDATE).

Il sito ufficiale della Zaraguza Digital

Per provare sul vostro sito/blog

via Tech Crunch

{noadsense}