Clamoroso! Groupon rifiuta l'offerta di Google di 6 miliardi di dollari! Le contromosse di Amazon ed Ebay per un web sempre più local!

Breaking News. Pochi giorni fa avevamo pubblicato l’indiscrezione secondo cui Groupon, il famoso sito di sconti on line, sarebbe entrato a far parte della galassia di Google, per una cifra che si aggirava attorno ai 6 miliardi di dollari. Ma poche ore fa è arrivata la smentita di alcune persone vicine all’azienda di Chicago. Ricordiamo che Groupon in soli due anni è cresciuta in maniera impressionante passando da un piccolo e semplice sito Web ad un’azienda con circa 3000 dipendenti, una presenza in 35 nazioni e un fatturato annuo di 500 milioni di dollari.

Che si tratti di un gioco al rialzo?

Già perchè mentre Google e Groupon erano in trattative, Amazon, da poco sbarcato anche in Italia, investiva 175 milioni di dollari in Living Social, competitor di Groupon, ma che opera attualmente sotanto nel continente americano, nel Regno Unito ed in Irlanda.

In tutto questo Ebay poteva restare a guardare?

Certo che no! E per una cifra che si aggira sui 75 milioni di dollari, ha acquistato Milo, motore di ricerca per lo shopping locale statunitense.

La strategia dei giganti del web è molto chiara. Puntare sulla localizzazione della propria offerta. Magari in un futuro non proprio lontano potremo assistere all’apertura di centri commerciali marchiati Google, Amazon, Ebay….

{noadsense}

Scritto da

Alfonso Petrosino

Appassionatissimo di tutto ciò che ruota attorno al mondo dell'informatica e del web, ma soprattuto del marketing, Alfonso Petrosino, aka Jurizoku, incontra la prima volta i ... continua

Condividi questo articolo


Segui Jurizoku .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it