Il 2 e 3 ottobre la prima edizione del Feistival della Comunicazione 2.0

Il Centro di Formazione per la Persona Paradoxa di Treviso, in collaborazione con esponenti del mondo delle imprese, della cultura e del sociale, organizza a Monastier (in provincia di Treviso) la prima edizione del Feistival della Comunicazione 2.0.

L’evento, in programma sabato 2 e domenica 3 ottobre, e’ suddiviso in tre aree di interesse (Business&Impresa, Cultura&Spettacolo e Sociale&Relazionale) e vedrà la partecipazione fra i relatori del Maestro Ninja Alex Giordano.

A spiegarci meglio di cosa si tratta è Andrea Sales, psicologo e direttore generale di Paradoxa, nonché ideatore e motore pulsante della manifestazione: “L’idea di questo evento nasce da una profonda riflessione sui social network (da cui appunto il nome ‘modificato’ in Feistival, con richiamo fonetico a Facebook), su come l’accesso alle nuove tecnologie abbia modificato e modifichi costantemente la comunicazione, rendendola potenzialmente paritaria, orizzontale e co-costruita, ma anche soprattutto su quanto sia determinante, nella società attuale, saper comunicare efficacemente

Il Feistival della Comunicazione 2.0” – continua Sales –  “non è un convegno convenzionale: è una vera e propria esperienza in cui i protagonisti sono tanto relatori prestigiosi (persone che si occupano in modo diverso delle diverse forme di comunicazione, da quella business oriented a quella culturale e sociale) quanto i numerosi partecipanti: in sostanza, persone che si confrontano. La ricchezza sta nello sperimentare uno scambio reciproco continuo in cui tutti i presenti, ospiti e partecipanti, possono vivere l’esperienza dell’esperienza”.

Il nostro Alex Giordano condurrà un workshop volto a dare un modello operativo e culturale utile ad aziende ed agenzie nel passaggio dal marketing al societing.

Fra i relatori figurano il cantautore Samuele Bersani, che interagirà con i presenti in un confronto dialogico-musicale dal titolo “Comunicazione abusiva”; Fulvio Zendrini (Direttore della Comunicazione per il gruppo Piaggio), con un workshop dal titolo: “La morte del target, il soggetto al centro del nuovo luogo esperienziale”; Achille De Tommaso (Amministratore Delegato e presidente di Colt Telecom per l’Italia) con il workshop “Cloud computing e web 2.0, la comunicazione  sempre più per mezzo di paradigmi elettronici  non più localizzati e localizzabili fisicamente. Meglio o peggio?”; il designer Romolo Stanco, che propone un workshop dal titolo: “Chi potrebbe volere il design morto?”;

Nel corso dei due giorni, inoltre, sarà possibile parteicpare anche a workshop con esperti di comunicazione e marketing come Giambattista Marchetto, con giornalisti  come Alessandro Calderoni e Antonella Prigioni o con docenti universitari quali Federico Della Puppa, Cristina Chiappini e Gianna Angelini che affrontano con il pubblico, attraverso laboratori ed esperienze dirette, il tema della “comunicazione” reale e virtuale al tempo di Facebook.

Presenti anche i settori cinema e TV grazie ad autori televisivi come Giacomo Lopez e Umberto Berlenghini , alla regista Antonietta de Lillo e all’attrice Margherita Adorisio.

Il tutto nella suggestiva cornice del Relais Villa Fiorita di Monastier, la location che ospiterà workshop, laboratori, confronti aperti, concerti culturali, spazi interattivi, momenti espositivi e presentazioni di libri.

Un evento da non perdere insomma, su cui potete trovare ulteriori informazioni sul sito ufficiale, dove è possibile anche iscriversi per partecipare.