Life in a day: Crowdsourcing goes to Hollywood

Life in a day (la vita in un giorno) è un esperimento globale storico per creare il primo lungometraggio al mondo generato dagli utenti: un documentario girato in un solo giorno da tutti voi. Il 24 luglio, gli utenti avranno 24 ore di tempo per immortalare uno spaccato della loro vita con la videocamera. I filmati più avvincenti e particolari verranno montati in un film documentario sperimentale prodotto da Ridley Scott e diretto da Kevin Macdonald”.

Queste sono le informazioni presenti sulla pagina Youtube di Life in a day, il progetto che Google ha reso noto qualche giorno fa al mondo. Tramite la sua piattaforma di videosharing, big G (con la partecipazione di LG) vuole dare la possibilità ad ognuno di noi di diventare “co-registi” del primo film creato dagli utenti.

Il compito del mash-up dei video sarà affidato a star del calibro di Ridley Scott (Il Gladiatore, Black Hawk Down, Thelma & Louise, Blade Runner e Robin Hood) e Kevin Macdonald (State of play, L’ultimo re di Scozia, La morte sospesa).

Ridley Scott on Life in a day

6 miliardi di potenziali punti di vista, una giornata per diventare protagonisti e regalare alle future generazioni il “vostro” 24 luglio 2010. Il film verrà proiettato nella prossima edizione del Sundance Film Festival (organizzazione non profit che promuove le opere degli artisti indipendenti e meno conosciuti) in anteprima mondiale e su YouTube, dove verranno inserite tutte le pillole inviate dalle persone per partecipare all’esperimento.

Volete partecipare? Quattro semplici passi:

  1. Visitate “Life in a day” su Youtube;
  2. Leggete le informazioni ed i suggerimenti su cosa fare e non;
  3. Realizzate il vostro video (anche più di uno) nella giornata del 24 luglio (senza limiti di creatività);
  4. Caricate la vostra creazione dal 24 al 31 luglio.

Il gioco è fatto, fate parte di questo grande mosaico mondiale!

Life in a day segue altre due iniziative di crowdsourcing ideate dalla premiata ditta Google-YouTube. La prima è la “Youtube Symphony Orchestra“, la prima Orchestra Filarmonica Virtuale che è riuscita a riunire  i migliori musicisti reclutati attraverso la piattaforma.

La seconda è “Youtube Play“, una vetrina per creativi, videomaker e artisti nata in partnership con il Museo  Guggenheim di New York (Biennale di video creativi).

In questi giorni c’è stato molto clamore attorno a questa iniziativa e sembrano esserci le basi anche per il successo (nei nostri articoli abbiamo parlato spesso di crowdsourcing e delle iniziative a riguardo, indicandolo come uno dei maggiori trend di quest’anno).

In attesa dei video e del film finale vi chiedo: Cari Ninja, siete pronti per entrare nella storia e regalare alle generazioni future la vostra prospettiva del 24 luglio?