Flash swapping: il 23 febbraio tutti a Milano per il primo flash mob culturale!

Flash swapping: tutti a Milano per il primo flash mob culturale!

Diciamocelo: stiamo diventando esperti di flash mobs.

Da quando Bill Wasik li ha inventati, nel lontano 2006, ne abbiamo visti tanti da T-Mobile ad Elf Yourself per non parlare di quello organizzato addirittura da Lance Armstrong, e non dimentichiamoci gli hash mobs via Twitter: da “Amazon fail” a “shame on you ABC” è stato un successo planetario.

Adesso immaginate di mettere in gioco qualcosa di più, qualcosa di vostro, ad esempio lo scambio di un oggetto che per voi rappresenta la cultura. Cosa scegliereste?

Pensateci bene perché il 23 febbraio a Piazza Duomo a Milano potete farlo davvero. Non ci credete? Eppure su Facebook c’è anche la pagina evento.

La capitale milanese, in cui si era tenuto anche il condom mob, ospiterà il primo flash swapping – cioè un flash mob dedicato allo scambio (swap) – italiano sulla cultura.

Flash swapping: tutti a Milano per il primo flash mob culturale!

L’iniziativa nasce nell’ambito del programma “Io studio con TIM“, promosso dal gestore di telefonia mobile in collaborazione con il Ministero per l’Università e la Ricerca Scientifica e Ninja Marketing.

Lo scopo è promuovere la diffusione delle tecnologie ICT nelle scuole, agevolando gli studenti anche grazie ad una serie di offerte legate alla telefonia e al broadband ed accessibili grazie al possesso della Carta dello Studente.

D’altra parte la cultura passa attraverso la percezione di ciascuno di noi. Su Facebook c’è già chi posta le foto di ciò che porterà con sé.

E voi cosa scegliereste? Venite a dare un’occhiata e fate le vostre proposte: in fondo, anche questo è uno scambio (informativo).

Ci vediamo a Milano!