Koinup: Vita virtuale all'ennesima potenza

Koinup: Vita virtuale all’ennesima potenza

A chi non è mai capitato di pronunciare la frase:«In un’altra vita voglio rinascere…»?
Probabilmente è proprio in questa ambizione – o se vogliamo semplicemente speranza – e nel desiderio di riscatto, che risiede la giustificazione sociologica al successo dei tanti giochi di ruolo che, soprattutto nel Web trovano oggi ampia diffusione.

Infatti, da quando esiste la Rete e sono state implementate piattaforme che ricreano decine e decine di nuovi “mondi possibili”, ogni individuo ha potenzialmente infinite identità (reali o presunte tali) da giocarsi.
Esistenze, queste, che in taluni casi sembrano essere capaci di vita propria altro-da-sé rispetto al proprio antesignano “in carne ed ossa” (quello, cioè, off-line).
C’è da perderci la testa! Oppure da inventare un nuovo mondo e così via, in un processo che potrebbe contemplare infiniti nuovi universi paralleli.
Un po’ come è successo per Koinup, il primo social network dedicato interamente alle vite virtuali, un luogo all’interno del quale gli utenti possono condividere le esperienze vissute all’interno dei tanti mondi on-line (Second Life, The Sims, IMVU, ecc.) senza limitazione alcuna.

E pensare che Colombo era convinto di aver scoperto il nuovo mondo…

Scritto da

Roberta Collina

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Comunicazione di Impresa, Roberta Collina comincia a muovere i primi passi nel Web 2.0 ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Korura .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it