Lavoro

Non solo auto, Uber vuole offrirti anche camerieri e guardie del corpo

La società di San Francisco con Uber Works starebbe testando un nuovo progetto dedicato all'offerta di lavori temporanei on demand

Non solo autisti, al posto del taxi tradizionale. E neanche solo consegne di cibo. La fantasia negli uffici di Uber certo non manca. La compagnia di San Francisco, secondo il Financial Times, sta lavorando ad un servizio di camerieri e guardie del corpo on demand per eventi speciali. Perché? Uber Works (questo il progetto in cui rientrerebbero le nuove attività) consentirebbe alla società di smarcarsi dall'essere solo un servizio di trasporti. E' chiaramente un messaggio agli investitori, in vista della possibile IPO in programma per il prossimo anno. Il progetto è in fase di sviluppo da vari mesi a Chicago ed è stato testato a Los Angeles.

uber

Nuove paure

La notizia potrebbe suscitare nuove critiche nei confronti di Uber da parte degli attivisti sindacali. La società è stata a lungo oggetto di critiche nei confronti di quello che sostengono essere un modello di lavoro sfruttatore per i suoi autisti, senza i benefici dell'occupazione tradizionale e Uber che si sta spostando in nuovi settori susciterà nuove paure sull'impatto dell'azienda sui diritti dei lavoratori.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY