Crescita personale

Cos’è un cronotipo e perché dovresti imparare qual è il tuo per essere più produttivo

Siamo sempre stati abituati a chiederci "come" e "cosa" fare per migliorare la nostra vita: se per stare bene bastasse chiederci "quando"?

Jessica Simonetti 

Copywriter & Social Media Manager

La prima volta che ho sentito parlare di cronotipi ero alla disperata ricerca di un rimedio per la mia insonnia. Non ho mai avuto un buon rapporto con il sonno: nonostante mi ripetessi la formula del “dormire 8 ore al giorno”, ho sempre avuto una certa incostanza e una difficoltà a gestire il mio ritmo sonno/veglia.

Dopo giorni di ricerche, mi sono imbattuta nel Dottor Breus, uno dei massimi esperti in materia di sonno. Secondo le sue teorie, il mio essere nottambula non era affatto un limite, ma una peculiarità da conoscere e sfruttare a mio vantaggio. Come? Mettendo in moto “il potere del Quando".

Siamo sempre stati abituati a chiederci “come” e “cosa” potrebbe migliorare la qualità della nostra vita: “come superare l’ansia”, “come perdere peso”, “cosa dire ad un colloquio di lavoro”. Proviamo a ribaltare la prospettiva e chiediamoci quale sia il giusto “quando”: sapere qual è il momento ideale per fare le cose ci aiuta ad esprimere il massimo potenziale e a sciogliere le inibizioni. Vediamo ora che cosa sono i cronotipi e perché individuare il tuo è utile per sfruttare appieno il potere del Quando.

Cos’è un cronotipo e perché tutti ne abbiamo uno

In zoologia, il termine cronotipo fa riferimento al tempo ("cronografo") del sonno e alle attività regolari di un animale. Per esempio, gli animali notturni sono attivi di notte, mentre gli umani sono diurni, ossia attivi durante il giorno.

Il tuo cronotipo, però, si riferisce a qualcosa di più della semplice ora in cui vai a letto. Si tratta di una vera e propria "linea temporale" naturale del tuo corpo, valida per tutte le attività primarie che faresti durante il giorno, come mangiare, dormire e fare sesso.

cos'è un cronotipo

I cronotipi hanno un fondamento genetico e sono collegati specificamente al tuo gene PER3. Il tuo cronotipo ha una correlazione diretta con i tuoi ritmi circadiani e il tuo orologio interno. Sulla base di questa teoria, conoscere il “quando” e capire qual è il tuo cronotipo è fondamentale per massimizzare le tue performance giornaliere.

Per il Dottor Breus c’è un tempo giusto per mangiare, per dormire, per parlare con qualcuno o per fare sesso. Capire qual è il nostro tempo migliore ci aiuta ad essere più produttivi e a entrare in sintonia con il ritmo biologico, scritto nel DNA.

Come funzionano i cronotipi?

Se vuoi capire come funzionano davvero i cronotipi, abbandona l’idea del dormire le canoniche 8 ore al giorno: il cronotipo rappresenta il tuo ritmo personale, qualcosa che va al di là delle semplici convenzioni popolari. ll tuo “quando” non è qualcosa che scegli, ma qualcosa che è già determinato nel tuo DNA.

Per il Dottor Breus, nel nostro cervello c’è una sorta di orologio interno, rappresentato da un gruppo di nervi chiamato nucleo soprachiasmatico (SCN), nell'ipotalamo.

Quando ti svegli al mattino e la luce solare entra nei tuoi occhi, questa viaggia lungo il nervo ottico e attiva l'SCN per iniziare il ritmo di ogni giorno. L'SCN è il grande orologio che controlla dozzine di altri orologi in tutto il corpo. Fattori come la temperatura interna, la pressione sanguigna, il flusso ormonale, l'energia, il metabolismo, la creatività, la socievolezza e l'atletismo sono governati dai comandi dei tuoi orologi interni.

Per circa 50.000 anni, questi orologi interni hanno agito indisturbati ma, con l’avvento della tecnologia, viviamo in una sorta di crepuscolo perpetuo dove lavoriamo, suoniamo e mangiamo tutto il giorno.

Questo, secondo il Dottor Breus e molti altri scienziati, ha una correlazione diretta con le cosiddette malattie della civiltà (disturbi dell'umore, malattie cardiache, diabete, cancro e obesità), perché derivanti da un fenomeno che chiamano "crono-disallineamento".

Per il massimo esperto in materia di sonno esistono quattro distinti cronotipi. Per capire come riallineare il tuo corpo al suo ritmo naturale, dovresti individuare quello che ti descrive più fedelmente. Una volta individuato il tuo cronotipo, saprai quali sono i tuoi migliori “quando”: quando dormire, quando fare shopping, quando innamorarti, quando fare sesso e molto altro ancora.

come funzionano i cronotipi

Cronotipo Delfino

Come forse saprai, i veri delfini dormono con solo una metà del loro cervello alla volta, così l'altra metà può guardare fuori per i predatori.

Il cronotipo Delfino riprende un po’ questa caratteristica: i delfini umani hanno il sonno leggerissimo. Soffrono spesso di insonnia legata all'ansia e la notte restano svegli pensando a ciò che hanno fatto durante il giorno, rimuginando su eventuali passi falsi.

Ecco le caratteristiche di questo cronotipo:

  • Tratti della personalità: cauti, introversi, nevrotici, intelligenti
  • Comportamenti tipici: aspirano alla perfezione, si fissano sui dettagli, hanno tendenze ossessivo-compulsive, evitano le situazioni pericolose
  • Schema sonno/lucidità: di solito si svegliano già stanchi e continuano ad esserlo fino a tarda sera, finché non recuperano le forze. Più lucidi la notte che il giorno. Hanno un rapido metabolismo

cronotipo delfino

Cronotipo Leone

La natura vuole che il leone, il re dei predatori, si svegli molto presto la mattina per darsi alla caccia. Ebbene, anche il leone umano riprende questa caratteristica: è mattiniero e, dopo un'abbondante colazione, è pronto per raggiungere i suoi obiettivi giornalieri.

LEGGI ANCHE: Cene aziendali? Meglio spendere quei soldi in crescita personale dei dipendenti

Le caratteristiche di questo cronotipo sono:

  • Tratti della personalità: stabili, ottimisti, determinati, coscienziosi
  • Comportamenti tipici: costruiscono interazioni positive, sono ambiziosi, danno importanza alla salute e alla forma fisica. Di solito hanno ruoli di leadership e tendono a sentirsi soli quando arrivano in cima
  • Schema di sonno/lucidità: appena si svegliano, i leoni sono carichi e pronti ad affrontare la giornata. Sono più lucidi a mezzogiorno, iniziano ad essere stanchi nel tardo pomeriggio

cronotipo leone

Cronotipo Orso

Quando gli orsi non sono in letargo, sono animali diurni: attivi di giorno e passivi di notte. Il cronotipo Orso ha un ciclo di veglia-sonno che corrisponde a quello del Sole: preferirebbero dormire per almeno otto ore a notte, se non di più.

Ecco le caratteristiche di questo cronotipo:

  • Tratti della personalità: amichevoli, socievoli, estroversi
  • Comportamenti tipici: evitano i conflitti, aspirano ad essere in buona salute, trovano conforto nella famiglia, danno importanza alla felicità
  • Schema di sonno/lucidità: fanno fatica ad alzarsi dal letto, anche dopo aver sentito la sveglia. Di notte dormono a lungo, ma mai quanto vorrebbero. Sono più lucidi da metà mattina al primo pomeriggio

cronotipo orso

Cronotipo Lupo

In natura, i lupi si animano quando il sole tramonta e cacciano in branco. Un lupo umano è ugualmente orientato alla notte. Non hanno fame quando si svegliano, ma diventano famelici di notte. Generalmente, i Lupi si dedicano a cibi grassi, bibite gassate e alcool; di solito hanno un IMC medio-alto e tendono ad incappare in malattie come l’obesità.

Vediamo le caratteristiche di questo cronotipo:

  • Tratti della personalità: pessimisti, impulsivi, lunatici, creativi
  • Comportamenti tipici: reagiscono con intensità emotiva, corrono rischi, danno importanza al piacere, ricercano la novità
  • Schema di sonno/lucidità: il Lupo fa fatica a svegliarsi prima delle 9. Non si sente stanco prima di aver superato la mezzanotte. Più produttivo in tarda mattinata o la sera tardi.

cronotipo lupo

Quando andare a correre?

Mantenersi attivi è fondamentale per rimanere in salute. Ma qual è il giusto “quando” in relazione ai cronotipi?

Il Dottor Breus ci dice che, se siamo Leoni e cerchiamo un aumento di energia, dovremmo andare a correre alle 17.30. Le corse mattutine aiutano i delfini a dormire più a lungo e più profondamente, e in particolare beneficiano delle onde delta rigenerative di cui hanno bisogno. Grazie alla corsa, gli orsi potrebbero beneficiare sia di un consumo di grassi pre-colazione (andando alle 7:30), sia di una riduzione dell’appetito all’ora di pranzo (andando alle 12).

I lupi dovrebbero prendere in considerazione l'esecuzione alle 18:00.

Quando innamorarsi?

Nonostante alcuni di noi (compresa la sottoscritta) siano completamente dediti all’idea di romanticismo incondizionato, la verità è che l’innamoramento è un processo biochimico, legato ai feromoni.

Il modo migliore per trovare un partner è cercarlo quando sei di buonumore.

Ogni cronotipo ha il suo “quando” ideale: per i delfini e gli orsi, i momenti di buonumore sono il pomeriggio e la sera, per i lupi continua fino a tarda serata. Da qui ne deduciamo che l’orario standard in cui andiamo a cena fuori con un partner può essere rivista, specie per il lupo, che è di buonumore più avanti nel corso della giornata. Per i leoni, il momento migliore è la mattina presto e nel primo pomeriggio (in questo caso, un invito a colazione potrebbe essere la soluzione ideale).

LEGGI ANCHE: Sbaglia come Jobs, sogna come J.K. Rowling e osa come Musk, impara così le skill fondamentali della vita

Quando apprendere qualcosa di nuovo?

Proprio come il sonno e la socializzazione, anche l'apprendimento segue un ritmo circadiano. Per gli esperti, il ritmo dell'apprendimento è una curva a U, che cresce e cala proprio come i livelli di cortisolo.

Per gli psicologi è più facile apprendere qualcosa di nuovo se tra due periodi di apprendimento vi è un periodo di riposo. Questo è già un punto di partenza importante: l'apprendimento non è lineare e l'essere umano può assimilare un certo numero di concetti prima di andare in tilt.

In base ai cronotipi, il momento migliore per apprendere sfruttando l'apice della curva di apprendimento è:

  • Delfini: dalle 15:00 alle 21:00;
  • Leoni: dalle 8:00 alle 12:00;
  • Orsi: dalle 10:00 alle 14:00;
  • Lupi: dalle 17:00 a mezzanotte.

Si dice spesso che il tempismo è tutto: scoprire il tuo "quando" potrebbe aiutarti a migliorare la tua vita più di quanto pensi.

Siamo sempre stati abituati a chiederci “come” e “cosa” potrebbe migliorare la qualità della nostra vita: “come superare l’ansia”, “come perdere peso”, “cosa dire ad un colloquio di lavoro”. Proviamo a ribaltare la prospettiva e chiediamoci quale sia il giusto “quando”: sapere qual è il momento ideale per fare le cose ci aiuta ad esprimere il massimo potenziale e a sciogliere le inibizioni.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

Ninja Magazine è una testata registrata presso il Tribunale di Salerno n. 14/08 - P.IVA 04330590656.
© 2004 - 2018 Ninja Marketing Srl è un marchio registrato, tutti i diritti sono riservati
Puoi ripubblicare i contenuti citando e linkando la fonte nel rispetto della Licenza Creative Commons
PRIVACY POLICY, CONDIZIONI D’USO E COOKIE POLICY