VKontakte: il network russo è una possibilità concreta per le imprese!


Non esiste solo Facebook, sorprendente ma vero  :-D Quando si parla di social network tendenzialmente si fa riferimento alla piattaforma più famosa, tralasciando una grande fetta di mercato, come ad esempio l'Est europeo. Disposti su 9 differenti fusi orari, gli oltre 160 milioni di utenti iscritti al social VKontakte (letteralmente 'teniamoci in contatto') dimostrano, senza ombra di dubbio, che un'alternativa a Facebook esiste!

VKontakte - creato dal 2006 dal programmatore russo Pavel Durov - erroneamente viene definito 'il clone russo di Facebook'. La piattaforma, infatti, oltre ad avere un impressionante numero di iscritti, ha un altissimo engamentent con essi.

I dati rilevati da Comscore per la Russia nel marzo 2012 segnalano che il social è molto più avanti rispetto al suo concorrente in termini di media di visite giornaliere e visite per utente: circa il 43% degli iscritti controllerebbe più volte gli aggiornamenti in un solo giorno (contro il 18% di Facebook).

Il vantaggio competitivo su cui può contare all'inizio della sua avventura il social russo è semplice: fino a qualche tempo fa Facebook non aveva una versione in lingua russa ed il mercato social cirillico restava quasi interamente scoperto.

Vkontakte approfitta del momento e riesce continuamente ad adattarsi ad ogni nuova feature che viene lanciata da Zuckerberg rendendola appetibile per il mercato locale e mantenendo in questo modo costante l'impegno con gli utenti. Facebook, però, si rimette in pari rapidamente con la sua versione in lingua russa.

Una volta persa la sua'marcia in più', VKontakte cerca un'alternativa: fa del 'content is the king' la sua filosofia. La piattaforma russa offre un approccio più permissivo al diritto d'autore rispetto a quello di Facebook, dando la possibilità ai suoi utenti di guardare film o ascoltare musica gratuitamente, aumentando costantemente il tempo di permanenza sul sito dell'utente ed offrendo un user experience completamente nuova.

Oltre ad usufruire servizi video e audio, infatti, chi è iscritto può utilizzare le classiche funzioni 'social' (condividere contenuti, utilizzare la messaggistica privata, giochi e partecipare attivamente ai gruppi/pagine comunità) e quelle di 'blog' (scrivere post più lunghi, note personali che possono essere condivise con gli amici).

Vkontakte risulta essere il secondo sito più visitato nei paesi del CSI (dopo il principale motore di ricerca russo, Yandex) classificandosi quindi come uno dei migliori landscape per creare engagement con gli utenti russi.

All'interno della piattaforma, le comunità hanno un'importanza fondamentale: gli utenti si raccolgono - esattamente come accade con le pagine fan di Facebook - attorno ad una grande varietà di argomenti, personaggi e brand creando discussioni, user generated content e trend. Questo può essere sfruttato dai brand per veicolare le proprie strategie social sulla piattaforma ed incrementare l'efficacia delle proprie campagne.

Ci sono molteplici possibilità di utilizzo che la piattaforma offre per il branding e le campagne social:

Video ads: molte campagne sociali in Russia vengono attivate attraverso questa tipologia di annuncio perchè considerata più coinvolgente ed è quella a cui gli utenti 'rispondono' con più facilità e quindi considerata ad alto tasso virale.

Brand page: rispetto a quelle targate Facebook sono poco personalizzabili ma sempre funzionali. Si ha la possibilità di creare discussioni e sondaggi, condividere stati e contenuti multimediali (immagini e video) creando engagement con i propri followers. Le azioni che devono essere prese in considerazione per attirare nuovi fan e creare con loro engagement sulla piattaforma sono:

  1. condividere tanto e spesso perchè gli utenti di VKontakte - come abbiamo già detto - controllano spessissimo i propri aggiornamenti e quelli delle pagine che seguono
  2. interagire con la comunità attraverso la condivisione di contenuti che risultino interessanti per gli utenti sia utilizzando la brand page in stile 'social' (condivisione di contenuti multimediali, stati e informazioni circa il brand) o esattamente come se si scrivesse un blog (si possono proporre servizi come oroscopo, consigli di stile, how to, ecc.)

Annunci mirati (Targeted ads): consistono generalmente in annunci simili a quelli di Facebook, composti da un'immagine e una didascalia (offerti in modalità PPC o PPW).

Ultimamente, inoltre, per rendere maggiormente appetibile VKontakte agli inserzionisti, la piattaforma sta sviluppando due nuovi ads tool:

- VK advertising network: una rete ads che permetterà agli annunci mirati di apparire sui siti partner della piattaforma social
- un sistema di retargeting (simile a Facebook Exchange) che farà in modo di analizzare il comportamento degli utenti al di fuori del social network - come la ricerca di uno specifico prodotto - e di distribuire gli annunci di conseguenza.

VKontacte, per chi si affaccia sul mercato russo, sembra una grande opportunità di business ma ci si deve dotare dei giusti strumenti altrimenti si rischia un grosso buco nell'acqua e un notevole spreco di risorse!

E voi rischiereste un'avventura tutta russa? Fatecelo sapere!

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy