10 cose che vorrei sparissero dai social media nel 2013

Adele Savarese 

Chief Content Officer Ninja Academy

I social media: fonte di inesauribile piacere e di scazzo verso l'umanità. Per il 2013 vorrei la perenne abolizione di alcuni piccoli grandi fastidi, a volte specifici a volte trasversali, nei social media.

Eccoli in nessun ordine particolare:

Nomi e cognomi storpiati su Facebook

La Peppa, Mario Espo Sito, Gianfr Ros, Fiorenza AndTheMachine. Variante sul tema: i profili di coppia, Minnie e Topolino. Ma perché? Per privacy, per non esser trovati? Non so voi, ma diffido sempre un po' di chi cambia nome e cognome su Facebook.

Le foto dei piatti su Instagram

Grazie, veramente. Non avevo mai visto la carbonara prima d'ora. A meno che non sia venuto La Mantia a casa tua a prepararti la cena post-ufficio, evita.

I finti check-in su Foursquare

E' inutile fare check-in fuori la vetrina di Gucci. Sei appena uscita da Zara carica di buste, lo sappiamo tutti. Anche, e soprattutto, Dennis Crowley.

Il like sui propri status

Ho detto tutto.

Le wanname fashion blogger

Tutto ha un suo metodo. Anche essere fashion blogger. Non aver fretta di mostrare i tuoi outfit, soprattutto se non hanno ancora ritirato le ruspe dal cantiere sotto casa tua. E se proprio devi, evita di renderti ridicola/o.

Insultare VIP e politici su Twitter

Prima di insultare una celebrità su Twitter ed aspettare speranzosi i retweet a mò di pacca sulla spalla, chiedetevi: sono davvero sicuro di mostrare a tutti come impiego realmente il mio tempo?

Keep Calm

Abbiamo già superato di molto la shelf-life di questa immagine. Please stop.

"Social media addicted" nella bio di Twitter

Bel modo di emergere tra la folla!

I poke su Facebook

La forchetta nel brodo digitale.

I brand che si iscrivono come Persone su Facebook


E' ora di reclutare un social media manager. O, per risparmiare, un social media addicted.

Vuoi ancora più Ninja Power?

Accedi gratuitamente a Marketing News, Viral Tips & Tricks, Business & Life Hacks ed entra in una community di oltre 50.000 professionisti.

La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.
Registrandoti confermi di accettare la privacy policy