Social Media

Instagram supera Snapchat anche per il tempo di utilizzo

32 minuti al giorno trascorsi sulle Stories contro i 30 dell'app col fantasmino per gli utenti under 25

Instagram con le sue Stories solo un clone di Snapchat? Purtroppo per l’app con il fantasmino, non è esattamente così.

In fatto di comunicazione visuale, infatti, ad un anno dal lancio, le Storie su Instagram hanno portato ad un aumento sensibile dell’utilizzo medio dell’applicazione: una media di 32 minuti al giorno per gli utenti under 25 e 24 minuti per quelli over.

Instagram-STories-teaser-001

Instagram vs. Snapchat, i dati dello scontro a colpi di messaggi effimeri

Se l’obiettivo di Facebook, con le Stories di Instagram, era quello di smontare la caratteristica vincente del neonato concorrente Snapchat, sembra che ci stia in gran parte riuscendo.

Il tasso mensile di crescita degli utenti attivi su Snapchat, infatti, è sceso dal 17,2% a trimestre, ad appena il 5%, mentre anche le azioni di Snap continua a scendere: dal prezzo dell’IPO di 17 dollari per azione all’attuale prezzo minimo di 12,67 dollari.

Instagram Stories, invece, attualmente registra circa 250 milioni di utenti giornalieri, contro i 166 milioni di Snapchat, e anche nell’utilizzo batte i 30 minuti degli utenti under 25 e i 20 minuti per gli utenti con più di 25 anni.

snapchat-daily-active-users-q1-2017

È abbastanza facile capire perché gli utenti amano tanto Instagram: semplicità di utilizzo, funzioni molto simili a quelle di Snapchat grazie a filtri e post effimeri, ma anche tante integrazioni in più, ad esempio con le notifiche su Facebook.

Infine Instagram Direct, con la possibilità di inviare messaggi effimeri personalizzati agli amici, crescendo fino a 375 milioni di utenti mensili in brevissimo tempo.

E anche per gli inserzionisti i messaggi diretti possono significare un canale di comunicazione privilegiato con i propri clienti.

Secondo la stessa azienda,

“le storie hanno reso Instagram un posto dove le persone condividono tutti i loro momenti più importanti tra di loro”.

Ma le Storie hanno avuto il merito anche di aprire questo tipo di comunicazione ad altri canali. Lo Status di Whatsapp, ad esempio, è cresciuto in termini di utilizzo a circa 250 milioni di utenti giornalieri.

Se il pubblico sembra amare i contenuti effimeri, però, stenta ancora a decollare Messenger Day, forse percepito come più invadente dalle persone.

Il superamento di Snapchat da parte di Instagram, comunque, segna ora un serio problema anche a livello finanziario per Snap, che potrebbe andare incontro ad un vero e proprio crollo a Wall Street.

Fcebook e Instagram, invece, non sembrano voler cedere il passo e continuano nella loro ascesa senza sosta.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?