Week in Social

Week in Social: Facebook e Instagram dominano questa settimana

Tantissime novità dalle piattaforme del caro Zuckerberg, mentre YouTube, LinkedIn e Twitter cercano di stare al passo

Daniela Chiorboli
Daniela Chiorboli

Social Media Strategist @ DigitasLBi

Ti piacerebbe entrare in connessione con uno dei più prestigiosi esperti italiani di Social Media e ricevere aggiornamenti continuativi e notizie imperdibili? Scopri il Social Media LIVE Program con Luca La Mesa, Top Teacher Ninja Academy.

Cari amici Ninja, sentite anche voi questo profumo di mare? La brezza di montagna che vi sfiora il viso? Se l’ultimo venerdì di Luglio ci ricorda che manca pochissimo alle vacanze cerchiamo di resistere con #WeekInSocial, la nostra consueta rubrica che raccoglie tutte le novità della settimana dal mondo social.

Alert, smartphone e Wi-Fi: Facebook non si ferma un attimo

Sono davvero un sacco le novità proposte da Facebook nell’ultimo periodo, elenchiamo brevemente quelle della settimana.

weekinsocial_FacebookAlert

Partiamo dal sistema Amber Alert, già attivo dal 2015, che è stato ampliato anche al Regno Unito: gli utenti che vivono in UK infatti hanno iniziato a visualizzare sul loro feed gli annunci di bambini scomparsi nel Paese. Attendiamo anche in Italia l’introduzione di questo utilissimo Alert!

weekinsocial_FacebookTelefono

Secondo alcune indiscrezioni apparse su Business Insider pare che Facebook stia lavorando alla produzione di un suo smartphone: dalle immagini rubate del brevetto depositato sembra un dispositivo telefonico modulare, ma più probabilmente si tratta di un tipo di altoparlante per la casa, simile a Echo di Amazon o Home di Google.

weekinsocial_FacebookWifi

Finalmente è arrivata in Italia la possibilità di trovare il Wi-Fi libero più vicino a noi attraverso la localizzazione attiva sulla nostra app mobile di Facebook. Questa feature risulta essere un win-win sia per l’utente che per i gestori delle pagine business.

LEGGI ANCHE: Facebook Wi-Fi: adesso anche in Italia

Su questi ultimi aggiornamenti, Luca La Mesatop teacher di Ninja Academy, docente del Social Media Live Program, aggiunge che:

“Avendo speso più di 22 miliardi di dollari per rinforzare l’ecosistema di app collegate al mondo di Facebook, Mark Zuckerberg si è assicurato più del 25% del tempo speso online da mobile dagli utenti. Con le ultime novità sembra essere intenzionato ad estendere la sua presenza anche in terreni nuovi come i nostri telefonini, anche per dialogare con la nostra tv, e le nostre case. Il tutto gli permetterà di avere accesso a sempre più informazioni sugli utenti. A questa incredibile “banca dati” si potrà affiancare anche il concetto di “banca” dato che dalla fine del 2016 ha ottenuto l’autorizzazione della Banca Centrale Irlandese e potrà operare come servizio di pagamento nella UE. La convergenza è chiara e sarà interessante studiarne le prossime evoluzioni.”

Instagram insieme a IconoSquare per migliorare gli account Business

Notizia fresca fresca arrivata lunedì: Instagram ha annunciato sul suo blog un upgrade delle API della piattaforma, volto a migliorare le funzioni già presenti per i profili aziendali e aiutare i brand a gestire in modo più efficace la loro presenza organica.

weekinsocial_Instagram

Grazie agli ultimi aggiornamenti, Instagram consentirà di accedere ad insight più dettagliati attraverso il famoso tool IconoSquare; inoltre, l’API include anche nuove funzionalità per la moderazione dei commenti, inclusa la possibilità di nasconderli o di attivarli e disattivarli.

“L’API Instagram vuole rendere più facile la vita dei marketer di Instagram. Sappiamo che i nostri clienti ameranno l’integrazione di insight tanto attesi come: stories e video analytics, dati demografici dei followers, reach e impression” ha dichiarato Romain Ouzeau, CEO di Iconosquare.

Sentiamo ora il parere di Luca La Mesa:

“Al crescere degli investimenti sui social la prossima sfida verso i media tradizionali sarà quella di garantire il maggior numero di indicatori affidabili per poterne valutare l’efficacia. Nei prossimi mesi possiamo aspettarci molte novità in questa direzione dato che la stessa Facebook, intesa come azienda, ha dichiarato il suo impegno a creare sempre più metriche e a costituire un comitato specifico composto anche da top spender come Unilever e Nestlé. Non c’è niente di migliorabile se non è misurabile ;)”

SocialMediaLiveProgram-NM_600x420

YouTube contro il terrorismo

La famosa piattaforma di video sharing continua la sua lotta contro i contenuti video terroristici sviluppando una nuova funzionalità di ricerca, basata sulla tecnologia Redirect Method progettata da Jigsaw – l’incubatore di tecnologia di Google, che permette di eliminare automaticamente un contenuto associato a determinate parole chiave che vengono cercate.

YouTube ha annunciato che nelle prossime settimane lavorerà per espandere la funzionalità ed includere una serie più ampia di query di ricerca in più lingue. Ci sono anche piani per ampliare la tecnologia Redirect Method in Europa.

Diciamo addio a YouTube Video Editor & Photo

Ne da il triste annuncio proprio YouTube con una nota pubblicata sul suo forum di assistenza: gli utenti non avranno più accesso a Video Editor & Photo a partire dal giorno 20 settembre 2017. Questa decisione è stata presa a causa dell’utilizzo molto limitato di questo tool,  per concentrare gli sforzi futuri sulla costruzione di nuovi strumenti e migliorando altre funzionalità esistenti della piattaforma. Ne sentiremo la mancanza?

LinkedIn permette la pubblicazione di immagini multiple in un singolo post

weekinsocial_linkedin

Dopo l’acquisizione da parte di Microsoft, la piattaforma B2B continua il suo restyling, assomigliando sempre di più al suo collega Facebook.

L’ultimo aggiornamento riguarda la possibilità di allegare e pubblicare in un solo post più immagini. Ci sono diversi modi in cui questa feature potrebbe risultare utile: per pubblicare foto di location particolari o degli eventi aziendali, per mostrare immagini in sequenza di un nuovo prodotto, condividere slide prese da una presentazione… Speriamo solo che non arrivino le Stories anche su LinkedIn!

Twitter aggiorna la Notification Tab

Last but not least, il cinguettante social aggiorna la tab delle notifiche – sia mobile che desktop – aggiungendo nuovi avvisi relativi agli aggiornamenti degli account che seguiamo (e non solo), alle tendenze del momento e alle notizie che potrebbero interessarci di più.

Ma a quanto pare molti utenti non hanno preso benissimo quest’ultimo update, twittando lamentele proprio dal loro profili. Che sia un #EpicFail?

Per questa settimana è tutto. Buon riposo del guerriero Ninja a tutti coloro che andranno in vacanza!