Tech

Il libro Blockchain: ecco come Editions At Play sperimenta con l’editoria digitale

"A universe explodes" di Tea Uglow, l'ebook di Editions at Play che prova a reinventare il concetto di possesso e accesso ai libri digitali

Possiamo davvero possedere un libro digitale o possiamo soltanto accedere ai suoi contenuti? A questa domanda “marzulliana” sta provando a dare una risposta il team di Editions At Play con “A Universe Explodes”, uno degli ultimi ebook disponibili sulla piattaforma nata dalla collaborazione tra Google Creative Labs e Visual Editions.

“A universe explodes”, il libro che cambia durante la lettura

Come rivela la stessa autrice, Tea Uglow, “A Universe Explodes” nasce come un esperimento che prova a rinnovare il concetto di possesso, accesso e lettura in digitale. In che modo? Utilizzando la tecnologia Blockchain.

Sin dalla prima pagina, il lettore vive in prima persona tutti i rituali e le piccole azioni del protagonista che si destreggia tra oggetti e riflessioni durante il momento della colazione, per poi rendersi conto, parola dopo parola, che qualcosa si perde…Ed è qui che ci si addentra nel fulcro della storia [no spoiler, promesso], seguendo una regola fondamentale: il lettore deve cancellare due parole in ogni pagina e aggiungerne un’altra.

A universe explodes - edit

Una volta concluso il libro (e non è necessario molto tempo per farlo), bisogna donarlo al prossimo lettore con una dedica. In questo modo, ogni lettura lascerà una traccia, ogni possesso del libro ne muterà i contenuti, rendendoli di volta in volta diversi, rendendolo una copia unica che sarà inserita all’interno del “Cultureblock”, ovvero una sorta di registro nel quale sono reperibili tutte le copie di “A universe explodes” lette, modificate e dedicate. Un sistema che si ispira alla filosofia della Blockchain.

LEGGI ANCHE: La magia dell’editoria digitale, l’innovazione di Google con Editions At Play

Cosa è la Blockchain?

Per poter capire quale sia il legame tra tecnologia Blockchain e il libro digitale, è sufficiente pensare alla bitcoin, la cripto-moneta che consente transazioni economiche senza intermediazioni bancarie o di altro tipo. A differenza di una valuta ordinaria, la bitcoin non è gestita da istituzioni governative e per questo interviene la Blockchain, un sistema in grado di legittimare le transazioni effettuate in bitcoin. Grazie alla “catena di blocchi”, infatti, si crea una sorta di registro pubblico e accessibile a tutti, un libro contabile definito, aggiornato e validato grazie ai nodi che interagiscono tra loro online. Insomma, le transazioni non sono gestite da un unico utente o ente, piuttosto risultano trasparenti e accessibili. Ma cosa c’entra tutto questo con l’editoria?

Editions at Play ha creato una vera e propria catena che riproduce il sistema Blockchain, ma con i libri. Ogni copia di “A universe explodes”, infatti, è pubblica e accessibile attraverso il “Cultureblock” che consente di tenere traccia di tutte le modifiche apportate ai libri, immagazzinandoli in “blocchi” che consentono ad ogni lettore di possedere una singola copia del libro e, allo stesso tempo, di poter accedere a tutte le altre.

Edtions At Play - Cultureblock

Un libro, 20 pagine e una storia che si reinventa ad ogni lettura. Il lettore che diventa un verso e proprio prosumer e acquisisce un potere che rende l’esperienza di lettura mutevole e unica, senza alcun confronto con il libro cartaceo.

“We’re not sure, but we think this may be the first time a book has been ‘owned’ and exchanged using blockchain.”

Dalla riflessione sull’accesso ed il possesso dei libri digitali, Tea Uglow – autrice del libro e direttore creativo del team Google Creative Labs – ha provato a trasferire in digitale tutto ciò che significa possedere un libro, inclusa la possibilità di deterioramento, di pagine e contenuti che nel tempo possono essere persi (con conseguente disperazione dei lettori più accaniti), ma anche di un valore affettivo che il libro può acquisire. È forse questo il plus che manca al libro digitale? La necessità di possedere un oggetto per sentirlo proprio, renderlo unico e accrescerne il valore attraverso il suo utilizzo nel tempo, personalizzandone i contenuti attraverso semplici sottolineature o note a margine?

Pur non puntando alla riproduzione dell’esperienza di lettura tradizionale, il libro di Editions At Play prova a dare un segnale alternativo a tutti i lettori ancora scettici e restii alla lettura in digitale. Un libro unico, una copia mai uguale a se stessa, ecco cosa prova ad essere “A universe explodes” di Tea Uglow.

A Universe Explodes - Tea Uglow - Editions At Play

Gli esperimenti di Editions At Play: not just ordinary books

Cosa rende questo libro diverso, speciale e degno dell’attenzione di un lettore immerso nei contenuti digitali? Ancora una volta, Editions At Play ha puntato alla natura dinamica, mobile e ibrida del libro digitale. Una storia che racconta la tristezza e la difficoltà della perdita attraverso l’esperienza del protagonista, ma soprattutto attraverso parole che si perdono nel corso della narrazione e in ogni singola lettura. Ogni passaggio da un lettore all’altro determina una perdita di informazione, una distorsione, una mutazione, una traccia che soltanto l’ambiente digitale può raccontare al meglio grazie ad un’esperienza di lettura che incarna in sé, nella tecnologia utilizzata, il senso stesso della storia raccontata.

Editions at play

Non è, quindi, la storia narrata né, di certo, le 20 pagine di lunghezza del libro e neanche la tecnologia Blockchain a distinguere questo libro tra gli altri. Nessuno dei singoli elementi definisce l’unicità di questo esperimento, ma forse è l’unione di tutte queste caratteristiche a rendere non soltanto “A universe explodes”, ma anche tutti gli altri titoli realizzati fino ad ora da Edtions at Play un susseguirsi di piccoli esperimenti unici che ci permettono di scorgere le potenzialità dell’editoria digitale. Nessuna contrapposizione al libro cartaceo, nessuna lotta intestina tra carta e bit, soltanto uno sguardo curioso, alimentato dalla passione per la lettura e la tecnologia che rendono i libri di Editions at Play “alimentati dalla magia di Internet”. Un’esperienza di lettura innovativa, inaspettata e che potrebbe far storcere il naso a tutti i lettori fedeli al fruscio e all’odore della carta, ma indubbiamente un’esperienza di lettura che non può essere ignorata.
Curioso di leggere ed editare il libro? Puoi leggerlo gratuitamente a questo link.

Non dimenticare di diventare parte della storia, modificandola, e di raccontarci la tua opinione.

LEGGI ANCHE: Tutte le caratteristiche, le evoluzioni e le potenzialità del sistema Blockchain

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?