Week in Social

Week In Social: tra eCommerce e chat meno caotiche

Nuove funzioni per acquisti digitali e la possibilità di menzionare gli utenti in chat: ecco le novità del mondo dei social

Giuseppe Colaneri

Copywriter, Social Media Marketer, Editor

Ecco il consueto recap settimanale che tenta di riassumere i molteplici e spesso tumultuosi mutamenti di un mondo in costante evoluzione come quello dei social network. Essere sempre aggiornati non è semplicissimo ma noi proviamo ad aiutarvi.

Bando alle ciance e andiamo subito al sodo: eccovi alcuni degli avvenimenti più salienti degli ultimi sette giorni!

 

Facebook Collections

Facebook: nuovi formati video per gli e-commerce

Ad alcuni di voi sarà già capitato di vederle, specialmente se seguite profili internazionali. Facebook ha da poco reso pubblico un nuovo formato di video ad chiamato “Collection”.

L’inserzione si compone di un video e quattro prodotti suggeriti: quando l’utente clicca sulla promo, può navigare, quasi come se fosse in un Canvas, fino a un massimo di cinquanta oggetti selezionati dall’inserzionista o selezionati da Facebook tra i più popolari dell’e-commerce.

Tra i pionieri di questo nuovo formato ci sono, neanche a dirlo, top player del settore quali Adidas, Michael Kors e Lowe’s. Come tutti i rollout, al momento alcune Pagine potrebbero ancora non visualizzare l’opzione: poco male, c’è più tempo per preparare la propria Collection e attirare così nuovi acquirenti appena possibile!

Nuove funzioni per Facebook Messenger

ridble-facebook-messenger-reazioni-menzioni

Le novità di Facebook non si fermano alle sole inserzioni pubblicitarie. Le chat di gruppo su Messenger potrebbero diventare presto molto meno caotiche grazie a due nuove funzioni che, scommettiamo, faranno felici molti.

La prima è quella delle menzioni: utilizzando una @ seguita dal nome dell’utente, come fosse un tag insomma, sarà possibile inviare una notifica speciale all’utente selezionato in grado di portarlo immediatamente al messaggio specifico, senza che vada quindi perso nel mare di altre frasi di utenti intervenuti nel frattempo.

La seconda funzione è legata invece alla possibilità di utilizzare le ormai celeberrime reacticon anche nei messaggi privati. E proprio come nel caso dei commenti della newsfeed, in una chat di gruppo tutte le reazioni per quel messaggio saranno “raccolte” in uno specifico counter.

Anche stavolta, le funzioni sono in rollout e sarà necessario pazientare un po’ prima che siano disponibili a tutti.

Instagram: un milione di inserzionisti

Dopo il nuovo logo, il nuovo look e la nuova funzione “Stories”, arriva un nuovo grande traguardo per Instagram: mercoledì la piattaforma ha annunciato di avere oltre un milione di inserzionisti attivi, duecentomila circa in più rispetto a quanto registrato un anno fa.

E il resto del 2017 si prospetta sempre positivo, con un incremento previsto della spesa pubblicitaria di circa tre miliardi di dollari. Numeri da capogiro per una piattaforma sempre sulla cresta dell’onda.

instagram shopping

Acquista i tuoi prodotti preferiti su Instagram

Il 21 marzo, inoltre, Instagram ha introdotto una funzione votata a migliorare la “shopping experience”. Molti utenti, per ora solo residenti negli Stati Uniti, potranno scoprire e acquistare capi di abbigliamento, gioielleria e prodotti per il beauty direttamente dall’app per smartphone, mentre navigano in tutta naturalezza sulla propria newsfeed.

Il grande focus sulle immagini rende Instagram un social perfetto per far impazzire i fashion addict e scatenare la voglia di acquisto compulsivo. Tutto è votato alla massima semplicità, anche per le aziende: queste possono infatti taggare i prodotti sulle loro immagini quasi come fossero utenti in carne ed ossa.

Siamo pronti all’invasione di immagini di Fashion Blogger pieni di tag per acquistare quell’orologio o quella nuova borsetta?

Queste sono solo alcune delle novità dal mondo dei social network che hanno caratterizzato la settimana. Ricordatevi sempre di seguirci per essere aggiornati, sia via web che ai nostri eventi: perché alcuni di voi saranno presenti al nostro Ninja Camp, vero?