Mobile Marketing

Foursquare rilascia l’accesso al suo check-in intelligente

Dopo aver inventato il checkin, Foursquare apre il suo software a app di terze parti

Foursquare ha subito una profonda trasformazione da quando nell’ormai lontano 2009 lancio il concetto di “check-in”: dopo l’abbandono dell’app da parte di molti utenti, nel maggio dello scorso anno, l’azienda, per rimettersi in gioco, ha raggiunto un accordo con Uber e ha firmato partnership con alcuni grandi brand come Nike e Starbucks.

Che cosa ha portato  questi brand a fare affidamento sulla tecnologia di localizzazione di Foursquare?

Per cominciare, ci sono più di 10 miliardi di check-in fatti da 50 milioni di utenti mensili di Foursquare, nonostante gli abbandoni di cui parlavamo sopra. Ma la vera “superpotenza” che la società di Dennis Crowley, CEO e fondatore dell’app, può offrire la scopriamo oggi con il lancio a terze parti di PilgrimSDK, il software che sta alla base del check-in intelligente di Foursquare.

 

Mentre il GPS tradizionale può vedere quando un telefono entra in un centro commerciale, la tecnologia Pilgrim di Foursquare è in grado di capire se il telefono si trova al secondo piano di questo centro commerciale e all’interno di un negozio.

“Viviamo oggi in un mondo in cui le persone stanno costruendo le cose in base alle coordinate offerte dal GPS,” ha commentato Crowley  a  Business Insider nel corso di una recente intervista su Pilgrim.

foursquare-screen-plgrim

Pilgrim si integra inoltre con i software di marketing automation come Urban Airship, Appboy, Localytics, mParticle e altri.

Utilizzando i dati provenienti da più di 1o miliardi di check-in effettuati in questi otto anni, Pilgrim ha permesso a Foursquare di comprendere informazioni importanti soprattutto riguardo le notifiche push: così, ad esempio, in futuro, un utente uscendo dalla hall di un albergo in una nuova città potrà ricevere una notifica dall’app dell’hotel che gli fornisce suggerimenti dei luoghi nelle vicinanze che potrebbero piacergli, come ad esempio lo studio di yoga più vicino (se è un praticante di questa disciplina) o un birrificio della zona (se è un amante della birra).

“Negli ultimi anni abbiamo sviluppato e perfezionato la tecnologia Pellegrino, e sappiamo in prima persona quanto sia potente; è il fondamento su cui siamo stati in grado di costruire il successo delle nostre applicazioni di consumo e le nostre soluzioni enterprise e dei media. Ora siamo entusiasti di condividere la magia di Foursquare all’esterno attraverso Pilgrim SDK “, ha dichiarato il presidente di Foursquare, Steven Rosenblatt. “C’è un intero mondo di milioni di applicazioni che potrebbero essere al servizio dei loro utenti con contenuti contestualmente più rilevanti, e siamo entusiasti se utilizzeranno Pilgrim SDK per essere in grado di raggiungere i propri utenti con il messaggio giusto al momento giusto e nel posto giusto “.