Mobile Marketing

Chime è la risposta di Amazon a Skype

Amazon sfida Microsoft, Cisco e Google con una nuova enterprise app

Amazon ha annunciato oggi il lancio di Amazon Chime, un nuovo servizio che le aziende possono utilizzare per le videoconferenze e la messaggistica istantanea.

Rivolto a utenti business e disponibile per Windows, Mac, Android e iOS, Chime consente di tenere videochat con un massimo di 16 persone sul desktop o 8 persone su dispositivi mobili; i partecipanti possono anche condividere i loro schermi e file, registrare le riunioni (voce e video file condivisi sono inclusi) e persino  avviare una chiamata con una linea telefonica standard.

Chime si affianca Amazon Web Services, i servizi di cloud computing offerti sulla piattaforma on demand di Amazon. Come si legge dal sito ufficiale, Chime  si definisce un “nuovo servizio di comunicazione unificata che trasmette i meeting senza frustrazione e con una qualità video e audio eccezionale”.

Chime rappresenta una sfida per i servizi enterprise-oriented come Cisco WebEx e GoToMeeting di LogMeIn, eppure sembra essere un concorrente diretto di Skype for Business di Microsoft o Hangouts di Google. Infine anche le aziende più piccole come Blue Jeans, Dialpad e Slack possono sentirsi minacciati dall’arrivo di Chime.

Chime è competitivo fin dal prezzo: $ 2.50 per utente al mese per il piano di abbonamento Plus, mentre il piano Pro, che permette incontri con un massimo di 100 persone, costa $ 15 per utente al mese e offre anche un servizio VoIP senza limiti. Un plugin per Outlook è disponibile per i livelli Pro e Plus e per quello gratuito.

Per partecipare a una chiamata, gli utenti di Chime non dovranno digitare un codice PIN: eppure Amazon può garantire la sicurezza del proprio servizio grazie alla crittografia a 256-bit che viene utilizzato già sugli altri Amazon Web Services. Chime vanta anche la tecnologia a banda larga e la cancellazione di rumore per l’audio in chiaro.

Chime è un altro esempio di come i servizi di cloud computing di Amazon si siano evoluti in un Software as a Service (SaaS), in contrapposizione alla loro origine in cui erano principalmente di tipo Infrastructure as a Service (IaaS).

La versione gratuita di Chime è già disponibile a questo indirizzo.