Gillette e Avengers: l'eroe tra rasoi e superpoteri

Radersi con lo scudo rotante di Capitan America. Pura boutade?

Non solo rasoi

Quei mattacchioni della Procter & Gamble ne sanno una più del diavolo. Gillette, in occasione dell’uscita nelle sale cinematografiche di Avengers: Age of Ultron – il nuovo film della Marvel in programmazione in Italia dal 22 aprile – lancia una campagna bizzarra e astuta al tempo stesso. Vedere e ascoltare per credere.

Con ironia si chiedono “e se le Stark Industries e Gillette unissero le loro tecnologie?”, ipotizzando, tra il serio e il faceto, la creazione di “rasoi ispirati dagli Avengers” (uno con lame laser alla Iron Man, un altro con la forza di Hulk, un altro ancora con lo scudo rotante di Capitan America e uno coi fulmini di Thor). Pura boutade? Non proprio.

We can be heroes

Blockbuster campioni d’incassi, i film ispirati ai supereroi sono sinonimo di successo. In una joint venture fantastica in tutti i sensi con Gillette, Stark Industries – immaginaria compagnia multi-miliardaria gestita da Tony Stark aka Iron Man – porta “un potere incommensurabile nella vostra vita, nella vostra casa e nel vostro bagno”.

Gillette centra il bersaglio, puntando sulla voglia di straordinarietà di noi comuni mortali e facendo leva sull’archetipo dell’eroe, uno dei più antichi e profondi dell’inconscio collettivo. Essere eccezionale e semidivino, l’eroe è la virilità all’ennesima potenza. Per un marchio che rivendica di essere “il meglio di un uomo” significa fare bingo. Di colpo, come in un piacevole ritornello sussurrato nelle orecchie dal 1977, “we can be heroes”. E basta pure poco.

I “prototipi” ovviamente non saranno in vendita né nei negozi né online né da qualsiasi altra parte, come dichiarato nello spot. Il pubblico dei consumatori e degli appassionati sembra aver apprezzato l’idea, se non altro in termini di design. Non è da escludere che Gillette stessa proponga sui suoi canali social dei contest per poter vincere i rasoi, creati eventualmente ad hoc in edizione limitata, finti o veri che siano.

Gillette à la Copernico

Al di là delle apparenze, la tecnologia protagonista della campagna non è quella degli Avengers, in grado di proteggere e salvare il pianeta, purtroppo fittizia, ma quella reale, realissima, del Gillette Fusion ProGlide con Flexball. Tale innovativo accorgimento fa di questo rasoio non elettrico il più avanzato sul mercato. Si tratta, semplicemente, di un elemento rotondo di raccordo tra manico e lame che consente una rasatura più comoda, più confortevole.

Nel video si parla addirittura di “rivoluzione”. Non è più l’uomo di turno a piegare il volto per facilitare la rasatura ma è lo stesso rasoio a seguire le curve del viso, con la massima aderenza possibile. Gillette come il Copernico dei rasoi o solamente come qualcuno che sa il fatto suo? “Voglia di radersi, tu ne sai”, verrebbe da citare gli ultimi Verdena, a mo’ di risposta.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?