Pebble TIME, lo schermo a colori che fa impazzire Kickstarter

Più di 11 milioni di dollari raccolti per il nuovo record di Pebble


Dopo tre anni dal lancio della prima campagna su Kickstarter, Pebble ritorna alla riscossa, proponendo un nuovo smartwatch alla community tramite il portale statunitense che consente di finanziare i propri progetti tramite crowdfunding.

LEGGI ANCHE: Pebble, l’orologio e-ink che gestisce il tuo smartphone

Se il primo smart watch di Pebble era già salito sul podio dei most fundend product nell’elenco dei progetti più finanziati, il nuovo smart watch denominato TIME è già record dopo meno di 15 minuti dall’apertura della campagna.

Dopo qualche ora il primo milione raccolto.  Mentre si guarda il video promozionale, il contatore della raccolta scorre a colpi di decine di migliaia di euro.

Ancora più di tre settimane per superare il “most funded project” di Kickstarter, il celeberrimo “coolest cooler” porta vivande con una miriade di funzioni, tra cui le più vitali: charger e wifi, che ha registrato il record di $13,285,226 l’agosto scorso.

Le novità di Pebble TIME

Due i punti di forza: colori e batteria. Lo schermo infatti, pur non essendo touch screen, è a colori, ed è dotato di una batteria dalla durata di una settimana.

Tre bottoni per connetterti con ciò che è più importante: il tempo. Ogni notifica ed informazione è quindi suddivisa tra le tre etichette “present”, “past” e future”.

Viene rivisto il concetto di timeline, a noi caro grazie a Zuckemberg, per suddividere la propria vita nelle tre macro categorie, come spiegano nel video della campagna.

Successo scontato o inatteso ?

Apparentemente non dovrebbe nemmeno stupire più di tanto il risultato di Pebble TIME, visti i precedenti, eppure tutti i backers in giro per il mondo sono riusciti addirittura a mandare il sito in down nelle prime ore di apertura.

Non è esattamente una campagna di crowdfunding per un nuovo sensazionale prodotto studiato e brevettato da un gruppo di amici squattrinati, ma una raccolta di pre-ordini da parte di un’azienda oramai consolidata, che ha già segnato la storia con il primo Pebble.

Si può quindi ripensare Kickstarter come un nuovo strumento di marketing anche per aziende conosciute, che nonostante la propria forza promozionale preferiscono appoggiarsi all’esistente struttura commerciale e comunicativa dei grandi portali per la raccolta come appunto Kickstarter o Indiegogo. Forse un pò ingiusto dal punto di vista di ci non è altrettanto conosciuto e viene messo in ombra dalle raccolte catalizzatrice di successo (e fondi).

Il tempismo

Gioca forza anche l‘attesa uscita del nuovo Apple watch, previsto nei prossimi giorni, che nel frattempo ha puntato su un target ben diverso dal pubblico di Kickstarter, investendo su Vogue USA per una campagna pubblicitaria di ben 12 pagine.

LEGGI ANCHE: Apple Watch: la prima pubblicità è su Vogue

Non solo i grandi colossi hi-tech sviluppano nuove soluzioni wearable, pensando a prodotti per arricchire i nostri polsi; nuovi insospettabili competitors come PornHub si affacciano in questo nuovo mondo.