Ecco perché il futuro del Content Marketing è radioso

6 buoni motivi per lasciarti sedurre dai contenuti di qualità

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

Abbiamo parlato spesso di Content Marketing, quindi dovremmo sapere quali i benefici può apportare alla nostra azienda.

Troppo spesso vediamo contenuti mediocri, che anziché generare valore, distruggono tutto il lavoro di marketing e non rappresentano, per nulla, il nostro business. Ed è proprio per questo che è sempre più importante definire una strategia di Content chiara, precisa e di qualità.

Secondo un articolo di Forbes, il settore del Content Marketing nel 2013 valeva non meno di 44 miliardi di dollari. Una somma da capogiro anche per il nostro amico Zio Paperone.

Ma arriviamo al dunque; alcuni vedono il Content marketing come una pubblicità tattica elaborata, mentre altri lo interpretano come un modo per raccontare la storia di una società in un modo unico. Indipendentemente dalla vostra opinione sull’argomento, ecco 6 motivi che ci spingono a credere che i contenuti di qualità la faranno da padrone nei prossimi anni.

#1 La verità si nasconde sempre dietro ai numeri

Avere dei contenuti con un certo ‘sex-appeal’ non è facile, ma una scrittura originale, appetibile e pertinente può aiutare. Naturalmente, la chiave del successo è sempre la coerenza. Quindi non ve ne dimenticate! Secondo un articolo pubblicato dal Search Engine Journal, contenuti chiari e coerenti facilitano la conversazione tra l’azienda ed il pubblico.

#2 Avere una solida strategia di Content è come avere un bel conto in banca

Molti pensano che la strategia di contenuti sia solo un processo faticoso, che in realtà non offre grandi benefici, i numeri però dimostrano il contrario. Il fatto che il 90% dei marchi B2C adotti contenuti di marketing per informare ed educare i consumatori evidenzia un punto molto importante.

#3 Gli esperti ampliano i propri orizzonti

LEGGI ANCHE: La tua strategia di Content Marketing è efficace?

Il Content Marketing Institute dichiara che gli esperti di contenuti utilizzano strategie separate in relazione al consumatore di riferimento. Le nuove tendenze delineano che il settore si è evoluto molto nel tempo, ampliando la sua influenza ed i suoi benefici. Un altro aspetto importante è che il 70% dei marketers B2B impiegati da aziende di tutte le dimensioni stanno creando più contenuti rispetto ad un anno fa.

Il maggiore entusiasmo e la determinazione manifestata dagli esperti dimostrano che il contenuto è un re potente che non sarà mai detronizzato e suggerisce anche un pò di pensiero strategico: ‘Approfondendo la ricerca si può intraprendere un lungo cammino’

#4 I più grandi brand investono in Content Marketing

Evitate però di essere la brutta copia dei grandi; la chiave è prendere in prestito, reinterpretare in maniera intelligente. Brand noti ci dimostrano quanto sia cruciale il contenuto per interagire con il proprio pubblico.

L’esempio per eccellenza è Coca-Cola che ha già esplorato l’enorme potere dei contenuti di valore. La sua idea di contenuto? Pertinente originale ed in grado di mantenere un forte legame con i clienti. È la connettività che ha cambiato le regole del gioco.

Secondo Marketing Week la multinazionale, americana, ha deciso di abbandonare il marketing tradizionale per concentrarsi soprattutto su un nuovo, collaborativo ed estremamente ingegnoso approccio alla creazione di contenuti.
Ma non sono da meno Colgate, Red Bull, GoPro.

#5 Tutte le aziende possono permettersi contenuti di qualità

È vero, la concorrenza, spesso, può essere intimidatoria ma il Content Marketing non è la bacchetta magica solo per i ‘ricchi, belli e famosi’.
Al contrario, qualsiasi attività può trarne beneficio.

#6 Il buon contenuto non va mai in vacanza!

Se c’è qualità il valore si genererà continuamente ed autonomamente. Non è necessario veicolare continuamente messaggi per creare il legame. Il legame si crea solo quando si comunica ‘davvero’ qualcosa di concreto ed in linea con l’immagine aziendale ed il target.

Un articolo pubblicato da Forbes definisce la commercializzazione di contenuti come ‘la nuova conversazione.’

Usato con saggezza, questo tipo di scrittura è in grado di aprire le porte a innumerevoli opportunità per incrementare le entrate. Il semplice fatto che le società di buon senso fanno milioni semplicemente definendo strategie intelligenti, basate sul content, dimostra che il futuro dei contenuti di marketing è brillante come il sole di una giornata di agosto.



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

Classe 1987; cresce ad Acri, un paesino in provincia di Cosenza. Una Laurea in Economia Aziendale ed un Master in Marketing Management le permettono di studiare ed approfondire ... continua

Condividi questo articolo


Segui Umeka su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it