Un falso account Linkedin per promuovere uno show televisivo

BBDO Belgio crea la prima comunicazione di un brand su Linkedin

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

Un falso account Linkedin per promuovere uno show televisivo

Quante volte abbiamo sentito parlare di stalking e con la creazione dei social network il fenomeno sembra ancora più diffuso. I social, infatti, fanno ormai parte della vita quotidiana di giovani e meno giovani che, attraverso questi punti di incontro virtuali, possono condividere pensieri, immagini e notizie.

La ricerca ossessiva del controllo, della conoscenza e l’impulso irrefrenabile all’intrusione nella sfera privata della vittima sono, certamente, facilitati dai canali social. Ma c’è chi non risulta spaventato da questo fenomeno, anzi lo utilizza a proprio vantaggio.

Un falso account Linkedin per promuovere uno show televisivo

VIER, una catena di televisione belga, in collaborazione con l’agenzia BBDO Belgio ha creato una campagna promozionale definita: ‘Stalker’, un thriller psicologico che dispone di due investigatori per risolvere i crimini legati a molestie.


LEGGI ANCHE: Super Bowl: ecco come i brand si preparano alla finale

Per il lancio di questa nuova serie, il canale TV ha utilizzato Linkedin in maniera molto originale.
Linkedin è ormai conosciuto come il principale social network professionale; ma ha anche un lato un pò inquietante, basta pensare alla funzione: ‘Chi ha visitato il tuo profilo?’

Il noto canale televisivo ha creato un falso account, sfruttando proprio questa funzione come ‘nuovo strumento di comunicazione’. Nel giro di pochi giorni, il falso account ha visitato 12.000 profili Linkedin, in questo modo ogni utente è stato avvisato della visita del profilo Stalker. Risultato: il 63% delle vittime ha gettato uno sguardo al profilo Stalker.

un falso account linkedin per promuovere uno show televisivo

E, nonostante, Stalker non avesse nemmeno un account Twitter, la campagna ha generato circa 27.600 tweet.
Questa è la prima volta che un marchio utilizza questo social network per promuovere il lancio di una nuova serie e nonostante il modo, condivisibile o non, è stato di certo un grande successo.

C’è da dire però che la campagna mette in luce i due momenti fondamentali che caratterizzano l’uso del mondo social: il passaggio dal giusto utilizzo al lato oscuro del web.

Credits:
Creative Director: Jan Dejonghe, Sebastien De Valck, Arnaud Pitz
Art Director: Jan Dejonghe
Copywriter: Jutta Callebaut
Account Manager: Lore Desmet
Account Director: Isabel Peeters
Videographer: Jasper Heldenbergh
​Social Strategy: Julie Bogaerts
Client: SBS Belgium VIER
Client contacts: Steven Vlassenroot, Steven Huyers

Scritto da

Rosanna Crocco

Vice Editor Business Marketing @ NinjaMarketing

Classe 1987; cresce ad Acri, un paesino in provincia di Cosenza. Una Laurea in Economia Aziendale ed un Master in Marketing Management le permettono di studiare ed approfondire ... continua

Condividi questo articolo


Segui Umeka su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it