Le app per la gestione dei social network on the go

Social network e comunicazione mobile si fondono nelle app pensate per il social media management

app community manager

Oggi, se c’è una cosa da non fare, è tirarsi fuori dai social network site. Ammesso che si abbia qualcosa da comunicare, piccole, grandi e medie imprese dovrebbero presidiare almeno un social network, ma a dirla tutta, oggi non basta.

Per una comunicazione capace di raggiungere tutti sarebbe meglio attivare più profili social tenendo ben presenti le proprie necessità. Ovviamente una presenza così estesa non è facile da gestire e il tempo, oggi più che mai, è davvero denaro.

LEGGI ANCHE: Ieri Snapchat, oggi Quickie! Agli utenti piace privato

Per fortuna, esistono degli strumenti che ci aiutano nel management dei social media e che molto spesso si sono evoluti in app per i mobile device, d’altronde come non considerare che la comunicazione avviene sempre di più on the go? E questo comporta e richiede una certa prontezza nell’utilizzo dei profili social!
Allora andiamo subito a scoprire varie alternative di social media management proposte negli store dei nostri device!

Buffer

Con Buffer è possibile programmare gli aggiornamenti su Twitter, Facebook, LinkedIn e Google+ Pages così come monitorare le statistiche di ogni post: click, retweet, like, mention, share e altro.

Quando si desidera condividere da app diverse o da app aggregatrici di notizie come ad esempio Flipboard, si può aggiungere alla coda e Buffer lo programmerà automaticamente nell’arco della giornata sui vari profili social collegati. Infatti con Buffer non è obbligatorio selezionare ora e data di ogni aggiornamento: è sufficiente selezionare “aggiungi a Buffer” e l’aggiornamento verrà pubblicato automaticamente ad un orario deciso dalla app, ma si può anche decidere di pubblicare immediatamente o cambiare orario della pubblicazione.

La versione principale di Buffer è gratuita e consente l’upgrade alla versione Awesome Plan se si ha bisogno di funzionalità speciali, come ad esempio la condivisione su più di 4 social network differenti.
Download per iOS e Android.

Spredfast


Complemento perfetto alla versione desktop, Spredfast è un’app disponibile solo per iOS che consente di monitorare gli analytics dei social media in mobilità. Permette di gestire e misurare i dati raccolti da Facebook, Twitter, YouTube e Flickr per vedere il numero delle persone raggiunte e il livello di interazione del target con i contenuti.

I dati vengono presentati in grafici, che è possibile utilizzare per paragonarli ai risultati di strategie alternative. Naturalmente l’app consente di creare e condividere contenuti così come di pianificare le attività social usando il tool calendar da condividere con il team di lavoro per coordinare le attività di pubblicazione dei post, ad esempio.

Download per iOS .

Sprout Social


Disponibile sia per i dispositivi Android che per Iphone e Ipad, questa app si propone come un’alternativa per la gestione degli account social ovunque voi siate. Anche in questo caso è possibile la pianificazione e la pubblicazione dei messaggi, visualizzare e gestire i feed, effettuare ricerche per keywords, controllare le statistiche dei contenuti. Oltre a ciò consente di assegnare attività e ruoli al resto del team in maniera estremamente veloce, per una gestione costante.

Download per iOS e Android.

Everypost


Un’app per la gestione dei contenuti su molteplici social network, consente infatti di pubblicare su Twitter, Google +, Pinterest, Facebook, LinkedIn, Tumblr o via e-mail. Una caratteristica particolare è l’abbreviatore di tweet, li accorcia autonomamente rendendoli inferiori ai 140 caratteri, inoltre rende disponibili 18 filtri fotografici. Con Everypost si possono creare contenuti personalizzati per ogni social media e decidere quando postarli.

Download per iOS e Android.

Hootsuite

La più nota app per la gestione di molteplici account sui social network non poteva mancare! Vanta circa 9 milioni di utenti e permette di twittare o programmare i tweet da diversi account Twitter; pubblicare sui profili o sulle pagine Facebook, oppure programmare i post di Facebook.

Consente anche di pubblicare su LinkedIn e gestire le pagine Google+ ovunque tu sia direttamente dal tuo dispositivo. Inoltre puoi facilmente gestire campagne e statistiche, geolocalizzare i post, programmare aggiornamenti automatici e perfino tradurre e pubblicare messaggi in/da oltre 50 lingue.

Non solo, a proposito di questo Hootsuite ha messo a disposizione, per ora soltanto per gli utenti pro di iOS, la versione beta di un’app chiamata Hootsuite Suggestions che suggerisce contenuti inerenti a quello di cui ci occupiamo normalmente.

L’app analizza i nostri contenuti precedenti e sulla base di quelli ci propone temi simili tra i quali poter scegliere per mantenere una condivisione costante e sempre aggiornata di temi caldi, uno dei segreti per mantenere la relazione con i nostri utenti. La condivisione e la programmazione diventa ancora più intuitiva con un’innovazione nei comandi: basta scorrere a destra per condividere all’istante oppure far scorrere il contenuto a sinistra per programmarlo in un momento ottimale.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=2st76osu-hA&feature=youtu.be’]

Download per Android e per iOS.

Seesmic


Nata come concorrente di Hootsuite è diventata di sua proprietà nel 2012. Nonostante ciò l’app è disponibile sia su smartphone per Android che nella versione desktop. In versione mobile consente di visualizzare e aggiornare gli account Facebook e Twitter. Tra le caratteristiche ricordiamo l’integrazione di Twitlonger, che permette di condividere messaggi più lunghi di 140 caratteri rimandando l’intero messaggio a un link generato automaticamente e la possibilità di retweet con commenti.
Download per Android.



VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?